Wells Fargo accetta un accordo da 3,7 miliardi di dollari con CFPB per abusi dei consumatori

Durante un’audizione del Comitato per i servizi finanziari della Camera a Washington, DC, martedì 10 marzo 2020, Wells Fargo & Co. chiede Charles Scharf, CEO di

Andrea Horrer | Bloomberg | Belle foto

Well Fargo Il regolatore ha dichiarato martedì di aver concordato un accordo da 3,7 miliardi di dollari con il Consumer Financial Protection Bureau per abusi dei clienti relativi a conti bancari, mutui e prestiti auto.

La banca ha ricevuto 1,7 miliardi di dollari di sanzioni civili e “più di 2 miliardi di dollari di restituzione ai consumatori”, ha dichiarato il CFPB in una nota. In una dichiarazione separata, la società con sede a San Francisco ha affermato che sono già state intraprese una serie di “azioni necessarie” legate all’accordo.

“La condotta illegale della banca ha provocato danni finanziari per miliardi di dollari ai suoi clienti e migliaia di clienti hanno perso i loro veicoli e le loro case”, ha affermato la società nel suo comunicato. “Ai consumatori sono state addebitate illegalmente commissioni e interessi su prestiti auto e ipotecari, le loro auto sono state recuperate in modo improprio e la banca ha sottratto pagamenti di mutui e auto”.

La decisione aumenta il profilo della banca guidata dal CEO Charlie Scharf Da ottobre 2019 in poi. Nel mese di ottobre, Bank 2 miliardi di dollari stanziati Per questioni legali, regolamentari e di risanamento dei clienti, suggerendo che un accordo sia imminente. Ma ci sono altri ostacoli normativi: Wells Fargo sta operando in base a ordini di consenso legati allo scandalo dei conti fittizi del 2016, che include lo sviluppo delle attività della Fed.

Il direttore del CFPB Rohit Chopra ha affermato che il “ciclo illegale di risciacquo” di Wells Fargo ha danneggiato milioni di famiglie americane e che l’accordo è stato “un importante passo iniziale verso la responsabilità” per la banca.

READ  Clemson vs Georgia Tech Score: aggiornamenti di gioco in tempo reale, risultati di College Football, Top 25 della NCAA di oggi

Le azioni della banca sono scese del 2,5% nel trading pre-mercato.

Questa storia si sta sviluppando. Ricontrolla per gli aggiornamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.