Una fuga di gas negli oleodotti russi verso l’Europa ha suscitato timori di sabotaggio

  • Il primo ministro polacco accusa vandalismo senza prove
  • La Russia afferma che le perdite minacciano la sicurezza energetica dell’Europa
  • Il filmato mostra bolle di gas che bruciano sulla superficie dell’oceano
  • L’operatore afferma che il danno al Nord Stream 1 è “senza precedenti”
  • La crisi del gas russo ha fatto salire i prezzi

STOCCOLMA/COPENHAGEN, 27 settembre (Reuters) – L’Europa sta indagando sulle perdite di due gasdotti russi scoppiati martedì nel Mar Baltico.

Ma non è chiaro chi ci sarà dietro ogni abuso se sarà dimostrato che la Russia, insieme ai suoi partner europei, ha costruito miliardi di dollari sui gasdotti Nord Stream.

Il primo ministro polacco lo ha accusato di sabotaggio, che secondo il primo ministro danese non può essere escluso, senza citare prove.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

La Russia, che ha tagliato le forniture di gas all’Europa dopo che l’Occidente ha imposto sanzioni, ha affermato che il sabotaggio è possibile e che l’incidente ha minato la sicurezza energetica del continente. Un alto funzionario ucraino, senza fornire prove, ha affermato che l’attacco russo destabilizzerebbe l’Europa.

I gasdotti Nord Stream sono stati i punti critici della crescente guerra energetica tra le capitali europee e Mosca, che ha colpito le principali economie occidentali, fatto salire i prezzi del gas e alimentato la ricerca di forniture di energia alternativa. leggi di più

L’autorità marittima svedese ha emesso un avviso su due perdite nel gasdotto Nord Stream 1, il giorno dopo la scoperta di una perdita nel vicino gasdotto Nord Stream 2, spingendo la Danimarca a limitare le spedizioni e imporre una piccola no-fly zone.

READ  Brian Robinson Jr. dei Washington Commanders afferma che "l'intervento è andato bene" dopo essere stato colpito da un colpo di arma da fuoco in un tentativo di rapina o furto d'auto.

Le forze armate danesi hanno rilasciato un video che mostra le bolle che ribollono sulla superficie dell’oceano. La più grande fuga di gas ha causato un disturbo alla superficie di 1 km (0,6 miglia) di diametro, hanno detto i militari.

“Oggi abbiamo riscontrato un sabotaggio, non conosciamo tutti i dettagli di quello che è successo, ma vediamo chiaramente che si tratta di un atto di sabotaggio legato al prossimo passo nell’escalation della situazione in Ucraina”, ha affermato il primo ministro polacco Mateusz. Morawiecki ha detto all’inaugurazione di un nuovo gasdotto tra Norvegia e Polonia.

“Rischio di esplosione”

Le perdite sono enormi e potrebbe essere necessaria fino a una settimana per fermare il gas dal gasdotto Nord Stream 2, ha affermato Kristopher Potsau, capo dell’Agenzia per l’energia della Danimarca.

Le navi perderanno galleggiabilità se entrano in quell’area.

“La superficie del mare è ricca di metano, il che significa che c’è un aumentato rischio di esplosioni nella zona”, ha detto Botchau.

Il primo ministro danese Mette Frederiksen ha affermato che il sabotaggio non può essere escluso. “Stiamo parlando di tre fuoriuscite con una certa distanza tra loro, quindi è difficile immaginare che sia una coincidenza”, ha detto.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha affermato che si tratta di “notizie molto preoccupanti. In effetti, stiamo parlando di alcuni danni di natura vaga a un gasdotto nella zona economica della Danimarca”. Ha detto che ciò ha influito sulla sicurezza energetica del continente. leggi di più

Nessun gasdotto stava consegnando gas all’Europa nel momento in cui le perdite sono state scoperte tra le polemiche sulla guerra in Ucraina, ma gli incidenti potrebbero vanificare le speranze rimaste che l’Europa potesse ricevere gas tramite il Nord Stream 1 prima dell’inverno.

L’operatore Nord Stream ha affermato che il danno è stato “senza precedenti”.

Entrambi i gasdotti erano defunti ma il gas era disponibile.

Gazprom (GAZP.MM)La società controllata dal Cremlino, che ha il monopolio delle esportazioni di gas russe tramite gasdotto, ha rifiutato di commentare.

“Ci sono alcune indicazioni che si tratti di un danno deliberato”, ha affermato una fonte della difesa europea, aggiungendo che era ancora troppo presto per trarre conclusioni. “Bisogna chiedere: a chi giova?”

Materiali da taglio

La Russia ha tagliato le forniture di gas all’Europa tramite il Nord Stream 1 prima di chiudere del tutto i flussi ad agosto, incolpando le sanzioni occidentali di causare problemi tecnici. I politici europei affermano che questa è una scusa per interrompere le forniture di gas.

Il nuovo gasdotto Nord Stream 2 non è ancora entrato in esercizio commerciale. La Germania ha annullato i piani per utilizzarlo per le forniture di gas pochi giorni prima che la Russia inviasse truppe in Ucraina a febbraio.

“Indipendentemente dagli sviluppi politici nella guerra in Ucraina, molte perdite sottomarine non forniranno gas all’UE nel prossimo inverno”, ha scritto Eurasia Group.

I prezzi del gas in Europa sono saliti al telegiornale. Martedì i prezzi olandesi di riferimento di ottobre sono aumentati di quasi il 10%. I prezzi sono ancora al di sotto dei massimi stratosferici di quest’anno, ma superiori del 200% rispetto all’inizio di settembre 2021.

READ  Elon Musk dice ai dipendenti Tesla: torna in ufficio, altrimenti

La perdita è avvenuta prima del cerimoniale di lancio di martedì del gasdotto baltico, che trasporterà il gas dalla Norvegia alla Polonia. Il fulcro degli sforzi di Varsavia per diversificare lontano dalle forniture russe è l’attraversamento dell’infrastruttura del Nord Stream.

L’Autorità norvegese per la sicurezza petrolifera (PSA) lunedì ha esortato le compagnie petrolifere a vigilare sui droni non identificati che volano vicino alle piattaforme petrolifere e di gas offshore della Norvegia. leggi di più

L’amministrazione marittima svedese (SMA) ha affermato che ci sono stati due sversamenti nel Nord Stream 1, uno nella zona economica svedese e l’altro nella zona danese, a nord-est dell’isola danese di Bornholm.

“Siamo sotto controllo per garantire che nessuna nave si avvicini troppo al sito”, ha affermato un portavoce della SMA.

Le autorità danesi hanno chiesto al settore danese dell’elettricità e del gas di aumentare il livello di preparazione dopo le fuoriuscite, un passo che richiede procedure di sicurezza più elevate per gli impianti e gli impianti elettrici.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Rapporto degli uffici Reuters; Scritto da Mathias Williams; A cura di Edmund Blair e John Harvey

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.