Ronaldo è caduto, Ramos segna 3 per il Portogallo ai Mondiali

LUSAIL, Qatar (AP) – “Ronaldo! Ronaldo!” Hanno circondato l’enorme stadio Coppa del Mondo, Sono scoppiate grida di scherno quando i fan si sono resi conto che il loro idolo non era arrivato allo stadio.

Cristiano Ronaldo, infatti, sedeva nella panchina del Portogallo, con un aspetto elegante e ancora con indosso una borsa per il cambio. Il suo sostituto martedì era sulla buona strada per completare la tripletta.

Dopo che Ronaldo è stato eliminato dalla formazione titolare a seguito di un’audace chiamata dell’allenatore del Portogallo Fernando Santos, il sostituto dell’attaccante superstar, Goncalo Ramos, è diventato subito una star guidando la squadra ai quarti di finale della Coppa del Mondo in un 6-1 conquistare la Svizzera. .

Ramos, attaccante 21enne che ha esordito con il Portogallo il mese scorso, ha mostrato la rifinitura clinica per cui Ronaldo è noto quando ha segnato il primo gol al 17′ e ne ha aggiunti altri al 51′ e al 67′.

Nessun giocatore ha segnato una tripletta nella sua prima partita da titolare in una Coppa del Mondo dall’attaccante della Germania Miroslav Klose nel 2002.

“Nemmeno nei miei sogni più sfrenati ho pensato di essere nella squadra titolare per la fase a eliminazione diretta”, ha detto Ramos, un attaccante sconosciuto che gioca per il Benfica e considera Ronaldo il suo idolo calcistico insieme a Robert Lewandowski e Zlatan Ibrahimovic.

I tifosi di tutto il Lucille Stadium da 89.000 posti hanno iniziato a supplicare il Santos di portare il 37enne Ronaldo e hanno esaudito il loro desiderio al 72 ‘. A quel punto il Portogallo aveva chiuso la partita, con i difensori Pepe e Rafael Guerrero in gol. Rafael Leo ha aggiunto un altro gol nei tempi di recupero.

READ  FOTO: Biden ospita Macron per la cena reale

Ronaldo non ha segnato – deve ancora raggiungere la fase a eliminazione diretta nei suoi cinque Mondiali – e dopo aver festeggiato brevemente con i suoi compagni di squadra dopo il fischio finale, ha lasciato lo stadio chiedendosi dove fosse diretta la sua vita. Da qui.

Attualmente è senza club dopo aver lasciato il Manchester United ai Mondiali ed è improbabile che sia un titolare per il suo paese.

Il resto della squadra portoghese si è fermato a un’estremità dello stadio per applaudire i suoi tifosi. Con un quarto di finale contro il Marocco sabato, Santos deve ora decidere se riportare Ronaldo, capocannoniere del calcio internazionale maschile e uno dei più grandi giocatori del calcio, o restare con Ramos.

Santos ha affermato che eliminare Ronaldo è stata una decisione strategica e morale, esprimendo dispiacere per l’atteggiamento dell’attaccante nell’ultima partita del girone della squadra contro la Corea del Sud durante la conferenza stampa pre-partita di lunedì.

“Dobbiamo pensare collettivamente a questa squadra”, ha detto Santos prima di parlare di Ronaldo. “Lo considererò sempre il giocatore più importante da avere in squadra”.

Potrebbe essere un capo sostituto ed esperto negli spogliatoi in questo momento piuttosto che un titolare.

Ramos è stato un sostituto a sorpresa – in precedenza aveva collezionato solo tre presenze con il Portogallo – e si è guadagnato la sua occasione.

Ramos, che aveva appena 2 anni quando Ronaldo ha esordito con il Portogallo nel 2003, ha segnato la sua prima tripletta ai Mondiali di quest’anno.

Ha guidato un tiro di sinistro in aumento alle spalle del portiere della Svizzera Yann Sommer sul primo palo per il primo gol, ha superato abilmente le gambe di Sommer da distanza ravvicinata per il secondo, poi è corso a superare il portiere per il suo terzo.

READ  K-pop Super Group BTS annuncia la pausa per perseguire progetti individuali

Ronaldo sorrideva mentre si riscaldava a bordo campo dopo il secondo gol di Ramos.

“Cristiano, come nostro capitano, ha fatto quello che fa sempre”, ha detto Ramos. “Ci ha aiutato e ispirato, non solo me, ma anche i miei colleghi”.

Ramos ha assistito per passare la palla a Guerrero per segnare il quarto gol.

Ronaldo era vivace in campo e pensava di aver segnato quando ha superato Sommer con un sinistro rasoterra. Il gol è stato annullato per fuorigioco, con grande fastidio dei tifosi portoghesi o di altri che erano venuti a vederlo giocare.

L’unico gol della Svizzera è arrivato al 57′ quando Manuel Akanji ha intercettato sul secondo palo dopo un calcio d’angolo.

Lunga attesa

La Svizzera ha perso negli ottavi di finale per la terza Coppa del Mondo consecutiva. Il paese non è passato ai quarti di finale da quando ha ospitato il torneo nel 1954.

Vecchio marcatore

Pepe, capitanato da Ronaldo, è diventato il giocatore più anziano a segnare nella fase a eliminazione diretta della Coppa del Mondo a 39 anni e 283 giorni.

___

Steve Douglas è su https://twitter.com/sdouglas80

___

Copertura AP World Cup: https://apnews.com/hub/world-cup e https://twitter.com/AP_Sports

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.