Rishi Sunak rifiuta l’accordo commerciale in stile svizzero con l’UE

Il primo ministro Rishi Sunak ha respinto un accordo in stile svizzero per rimuovere le barriere commerciali con l’UE mentre i parlamentari conservatori euroscettici hanno affermato che il cancelliere Jeremy Hunt stava cercando di ammorbidire l’accordo sulla Brexit di Boris Johnson.

Sunak ha insistito in una conferenza del CPI a Birmingham sul fatto che l’accordo sulla Brexit “a ossa nude” di Johnson – un accordo commerciale e di cooperazione – potrebbe “offrire enormi benefici al Paese”.

Ma Hunt, che ha sostenuto Remain nel referendum sulla Brexit del 2016, sta spingendo per una forma più morbida di Brexit che alcuni parlamentari conservatori ritengono voglia rimuovere “la maggior parte” delle barriere commerciali tra il Regno Unito e l’UE.

Downing Street ha dichiarato lunedì che Sunak non accetterà un “accordo in stile svizzero” con l’UE, rifiutando le regole dell’UE e la libera circolazione delle persone, la giurisdizione della Corte di giustizia europea e “denaro non necessario” per Bruxelles. .

Il TCA rimuove le quote e le tariffe dalla maggior parte degli scambi, ma lascia dietro di sé importanti barriere normative poiché la Gran Bretagna è esclusa dal mercato unico. L’ufficio indipendente per la responsabilità del bilancio ha dichiarato la scorsa settimana che la Brexit ha avuto un “effetto negativo significativo sul commercio”.

Hunt ha detto alla BBC la scorsa settimana che il “commercio senza restrizioni” con i vicini sarebbe “estremamente vantaggioso per la crescita”, ma ha rifiutato di dire come il governo potrebbe abbattere tali barriere mentre si trova al di fuori del mercato unico.

“Sono molto fiducioso che nei prossimi anni scopriremo, Fuori dal mercato unico“Siamo in grado di rimuovere la maggior parte delle barriere commerciali tra noi e l’UE”, ha affermato.

READ  Stagione 6, Episodio 13, "Saal Khan"

Downing Street ha rifiutato di fare eco all’appello di Hunt per la rimozione della “maggior parte” degli ostacoli al commercio tra Regno Unito e UE, riconoscendo che l’UE aveva chiarito che la Gran Bretagna avrebbe pagato il prezzo per la Brexit “dura” negoziata da Johnson.

Downing Street ha respinto un rapporto del Sunday Times secondo cui il Regno Unito stava prendendo in considerazione una relazione commerciale in stile svizzero con l’UE, affermando invece che la libertà normativa era una prospettiva significativa della Brexit.

Altare Ha detto: “Consentitemi di essere inequivocabile. Sotto la mia guida, il Regno Unito non continuerà ad avere alcuna relazione con l’Europa secondo le regole dell’UE. Ho votato per la Brexit. Credo nella Brexit. La Brexit può portare enormi benefici e opportunità al Paese.

I parlamentari sostenitori della Brexit sono stati in qualche modo rassicurati da Downing Street che ha insistito sul fatto che non perseguiranno un accordo in stile svizzero, ma molti sospettano che Hunt cercherà di spingere la politica del governo verso una Brexit morbida.

Un ex ministro di gabinetto ha dichiarato: “Rishi è un sostenitore del Leave, il che gli conferisce molta credibilità. Ma c’è meno fiducia nelle credenziali Brexit di Jeremy. Il suo istinto è sempre stato verso una più stretta integrazione con l’UE.

David Davis, l’ex segretario per la Brexit, ha dichiarato: “La direzione generale del viaggio sarà verso un allentamento delle relazioni tra il Regno Unito e l’UE, date le recenti tensioni. Ma il Regno Unito non potrà mai concludere un accordo in stile svizzero con l’UE.

READ  Gli avvocati di Trump si oppongono alla richiesta del Dipartimento di Giustizia di documenti riservati

Un senior backbencher Tory ha dichiarato: “C’è preoccupazione tra i Brexiteer che l’establishment abbia ora ripreso il controllo. Io e molti altri non consideriamo Rishi un vero Brexiteer. È anche preoccupante che il nostro cancelliere sia un Remainer”.

Un altro membro di spicco dell’Eurosceptic European Research Group ha dichiarato: “Il Primo Ministro e Chung hanno chiaramente opinioni diverse sull’UE e sulla Brexit, ma il Primo Ministro sembra affermarsi su questo tema”.

Gli alleati di Hunt affermano che il cancelliere è impegnato a cogliere le opportunità offerte dall’accordo sulla Brexit di Johnson – non alla ricerca di un nuovo modello – mentre sia il Tesoro che No 10 hanno negato qualsiasi differenza di approccio sulla questione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.