Rishi Sunak, Boris Johnson e Benny Mordant sono i favoriti per la carica di Primo Ministro del Regno Unito

Commento

LONDRA — Dopo un periodo tumultuoso pieno di crisi politiche, la Gran Bretagna sta tornando dov’era prima, con alcune delle stesse facce in corsa per il terzo primo ministro del Paese in otto settimane, e un pubblico muto che guarda da bordo campo.

I sostenitori dei tre favoriti, Rishi Sunak, Benny Mordant e, sì, Boris Johnson, sono stati veloci fuori dai blocchi venerdì, facendo il loro discorso sul motivo per cui il loro uomo dovrebbe ottenere le chiavi del 10 di Downing Street, la casa del primo ministro.

Johnson potrebbe mettere in scena uno straordinario ritorno politico? Girano voci che Johnson, che era il 55° Primo Ministro britannico, vorrebbe diventare anche il suo 57° Primo Ministro. Il movimento Bring Back Boris è attivo e ha l’hashtag #BorisorBust. Liz Truss ha annunciato le sue dimissioni giovedì mentre Johnson era in vacanza nei Caraibi. Il suo partner James Duttridge ha detto alla Press Association che sarebbe tornato indietro con il commento: “Lo faremo. Sono pronto per questo.

L’ex ministro delle finanze Sunaktan, caduto nell’ultima corsa alla leadership, è il favorito degli allibratori. Sunak ha definito il piano Truss un’economia da “isola immaginaria” che taglierebbe le tasse e aumenterebbe il debito.

Come Liz Truss è diventata il primo ministro più basso nella storia del Regno Unito

L’unico candidato formalmente annunciato a partire da venerdì sera è stato Mordant, il leader conservatore della Camera dei Comuni, poco noto al pubblico ma che si rivolge bene ai membri del Partito conservatore.

“Sono incoraggiato dal sostegno dei colleghi che vogliono un nuovo inizio, un partito unito e una leadership per il bene nazionale”. Mordente ha twittato.

La maggior parte dell’azione avviene dietro le quinte. “Succede tutto sui telefoni, nei gruppi di WhatsApp, a porte chiuse mentre le persone cercano di assicurarsi di ricevere abbastanza referral”, ha affermato Jill Rutter, un membro anziano dell’Institute for Government, un think tank.

READ  L'ultimo monitor OLED di LG ha una frequenza di aggiornamento super veloce di 240 Hz

Il partito ha fissato una scadenza sorprendentemente breve per l’elezione di un nuovo leader e prevede di concludere il concorso in una settimana. I candidati hanno tempo fino alle 14 di lunedì per assicurarsi l’unanimità del sostegno di almeno 100 legislatori conservatori su 357 in parlamento.

Se solo una persona supera quella soglia, è tutto: i Tory hanno un nuovo leader, installato come leader della nazione. Se due o tre candidati si qualificano, i finalisti saranno determinati votando tra i legislatori del Partito conservatore e votati online tra i 170.000 membri paganti del partito il 28 ottobre.

Venerdì, secondo il conteggio della BBC, Sunak era in testa al numero di sostenitori dichiarati pubblicamente. Il deputato conservatore Tobias Ellwood ha annunciato su Twitter di essere il centesimo membro a sostenere la candidatura di Sunak, ma Sunak non ha ancora varcato la soglia, secondo l’account ufficiale della BBC.

Sebbene fosse straordinariamente silenzioso, non si trattenne, suo I membri del team Ready for Rishi hanno ripreso rapidamente la loro attività. Dicono che molte delle sue idee economiche siano azzeccate, sottolineando che ha ottenuto molto sostegno dai suoi colleghi nell’ultima gara.

Dominic Raab, ex vice primo ministro sotto Johnson ha difeso il suo ex datore di lavoro Quando è stato ricoverato in ospedale con il Covid-19, è stato tra coloro che hanno sostenuto Sunak. Sajid Javid, l’ex segretario alla salute di Johnson, ha twittato che Sunak “ha le carte in regola per affrontare le sfide”.

I sostenitori di Jonson, nel frattempo, vogliono che si allontani dal suo aratro, come l’eroe dei tempi classici. Cincinnato Johnson è stato riportato per affrontare una crisi che aveva identificato nel suo discorso di dimissioni.

READ  Gioco "un po' resiliente" all'economia debole

Nel suo discorso finale, Boris Johnson si è paragonato a Cincinnadus. OMS?

Quelli del campo di Bring Back Boris sostengono che Johnson è l’unico contendente al “mandato” nazionale per guidare dopo la sua vittoria alle elezioni generali del 2019.

“Una persona viene eletta dal pubblico britannico con una dichiarazione e un mandato fino al 25 gennaio. Se Liz Truss non è più Primo Ministro, non ci può essere l’incoronazione di candidati precedentemente falliti. Twittato Nadine Dorries, lealista di Johnson.

È Johnson Scelta migliore Secondo i sondaggi, su 170.000 membri del Partito conservatore. Ma è tutt’altro che certo se un Johnson rilanciato possa migliorare il partito – o la sua posizione presso l’elettorato più ampio. Dopotutto, Johnson è stato costretto a dimettersi dopo aver sollevato dubbi sulla sua integrità e quando i suoi stessi legislatori conservatori hanno deciso che non era idoneo a guidare.

Sotto la guida di Johnson, i conservatori hanno iniziato a superare l’opposizione laburista nei sondaggi per la prima volta da anni all’inizio dell’anno.

È ancora indagato dalla Camera dei Comuni per aver ingannato i legislatori sulla “partecipazione” e potrebbe essere sospeso dal parlamento.

Il legislatore conservatore David Davies ha detto alla radio LBC che Johnson dovrebbe “tornare alla spiaggia”. L’ex deputato conservatore Rory Stewart è popolare tra i moderati. Twittato“Solo una nazione presa dalla disperazione disperata e non credendo più che ci possa essere una risposta seria ai suoi guai che si stanno manifestando, vuole rifugiarsi nella guida di un clown”.

Rutter si è chiesto se Johnson potrebbe non annunciare ufficialmente la sua candidatura se trova scarsi consensi. “Se sta lottando per arrivare a 100, vorrà sapere che ci ha provato? O semplicemente dirà: ‘Oh, i miei sostenitori l’hanno fatto. Sono più che felice di spendere un sacco di soldi per tagliare le mie vacanze ai Caraibi .

READ  Dan Young, membro del Congresso dell'Alaska e decano della Camera, è morto all'età di 88 anni

Ben Wallace, un popolare segretario alla Difesa visto da alcuni come un contendente, si è ritirato dalla gara venerdì, dicendo che era “teso” verso Johnson.

Il governo ucraino, da parte sua, sembrava sostenere il ritorno di Johnson. L’account Twitter ufficiale del governo ha pubblicato un meme – poi cancellato – con la didascalia “Better Call Boris” accanto a una foto di Johnson su un poster per la serie Netflix “Better Call Saul”.

Sebbene un nuovo leader possa apportare cambiamenti politici, il sostegno della Gran Bretagna all’Ucraina non dovrebbe vacillare.

Mordant è il cavallo oscuro in gara. Ma i suoi sostenitori del PM4PM notano che è più popolare tra i membri del Partito conservatore rispetto a Sunak.

Non è noto al grande pubblico – in un sondaggio, la maggior parte degli intervistati Non potevo nominarla Quando ha mostrato la foto. Ma nei giorni calanti del mandato di Truss, la sua visibilità è aumentata mentre si trovava in parlamento come primo ministro.

Forse la sua battuta più memorabile: “Il Presidente del Consiglio non è sottobanco”. Ma ha gestito abilmente questioni ostili e ha dimostrato le sue capacità di persuasione parlamentare.

Benny Mordant potrebbe essere il prossimo Primo Ministro del Regno Unito. Poche persone sanno chi è.

Al di fuori della bolla dei conservatori, ci sono richieste di elezioni generali.

Alcuni sostengono che questo metodo di elezione del Primo Ministro sia antidemocratico. Il nuovo leader sarà eletto da addetti ai lavori parlamentari, o se andrà a membri del Partito conservatore, 170.000 persone, meno dello 0,3 per cento del paese.

Ma con i Tories di Johnson che hanno vinto le elezioni generali del 2019, la scadenza per le prossime elezioni generali non è fino a gennaio 2025. E dato quanto sono indietro nei sondaggi, è improbabile che chiedano elezioni anticipate. Porterà alla loro distruzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.