Real Madrid-Barcellona, ​​amichevole pre-stagione: punteggio finale 0-1, vittoria Barca intrattenendo El Clasico a Las Vegas

Grazie alla vittoria di misura per 1-0 sul Real Madrid a Las Vegas, il Barcellona è rimasto imbattuto dalla stagione precedente e ha vinto la sua seconda partita consecutiva nel tour americano. Il Blugrana Un superbo primo tempo e un superbo gol di Rafinha hanno portato alla vittoria e il pubblico dell’Allegiant Stadium è stato intenso, fisico ea tratti feroce. Classico.

Prima metà

Il primo tempo è stato molto veloce, con entrambe le squadre che hanno mostrato grande intensità e lottato per ogni centimetro del campo. È stato un calcio di alto livello per un’amichevole in un clima molto caldo, e dopo un po’ di gioco fisico da entrambe le parti per i primi 45 minuti c’è stata una piccola bagarre alla fine.

Il Barça è stata la squadra migliore nell’equilibrio del gioco, usando il possesso in modo più efficiente e spostando la palla da una parte all’altra più rapidamente. Rafinha si è concesso ancora una volta tutte le cose buone che fa il Barca, e il brasiliano non ha mostrato paura ed è stato una minaccia costante contro Antonio Rudiger, uno dei migliori difensori del mondo.

Ha anche segnato l’unico gol del tempo in modo clamoroso dopo che Eder Militao ha effettuato un passaggio scadente e ha regalato la palla al brasiliano in un’ottima posizione. Il Blugrana Ci sono state più occasioni per tutto il tempo poiché Anzu Fati e Robert Lewandowski hanno perso un’occasione d’oro ciascuno.

Nell’intervallo, un’ottima prestazione ha portato il Barca in vantaggio e la promessa di un secondo tempo divertente, anche se con squadre molto diverse.

Seconda metà

READ  Classifica Charles Schwab Challenge 2022: Scotty Scheffler numero 1 al mondo è caldo dopo il round 3

Il secondo tempo delle amichevoli di solito è un orologio difficile, e questo non ha fatto eccezione: entrambe le squadre hanno apportato molti cambiamenti durante il periodo e il naturale slancio del primo tempo è stato perso molto rapidamente.

Nessuna delle due squadre è riuscita a creare una vera occasione fino a quando Franck Kessy non ha perso uno contro uno con Thibaut Courtois al 70′, e i momenti più divertenti sono arrivati ​​​​quando Gerard Pique ha toccato la palla e il pubblico ha cantato il nome di Shakira.

L’aspetto più notevole del tempo dal punto di vista del Barça è stato il ritorno di Frenkie de Jong come difensore centrale, un chiaro messaggio di Xavi Hernandez e di quelli sopra di lui quando si tratta del futuro dell’olandese. Frankie, il miglior giocatore che è, è comunque riuscito a produrre dalla posizione e ha dimostrato che anche se il club non lo voleva più, poteva trovare un modo per essere bravo.

Gli ultimi minuti della partita sono stati molto divertenti quando il Real Madrid ha spinto per il pareggio, ma il Barca si è lasciato aperto ai contropiedi. Blugrana Ha perso almeno tre buone occasioni per uccidere la partita in contropiede.

Non sono stati segnati altri gol e il fischio finale ha regalato al Barça una vittoria di misura che è stata divertente Centaram Nella città del peccato. Il primo tempo è stato cruciale e il Barca è stato per la maggior parte impressionante, e i nuovi acquisti stanno già iniziando a sembrare più a loro agio.

Questa squadra potrebbe essere davvero brava.


Real Madrid: Cortese; Vasquez (Otriozola 70′), Militão (Vallejo 62′), Alaba (Nacho 46′), Rudiger (Mendy 46′); Valverde (Modric 46′), Dichoumeni (Casemiro 46′), Camavinga (Crouse 46′); Rodrigo (Cephalos 70′), Hazard (Asensio 46′), Vinicius (Mariano 70′)

READ  40 La migliore cappa aspirante del 2022 - Non acquistare una cappa aspirante finché non leggi QUESTO!

Obiettivi: No

Barcellona: Ter Stegen (Roccia 62′); Araujo (Test 62′), Christensen (De Jong 46′), Erik (Pique 62′), Alba (Buckett 46′); Kavi (Gessi 46′), Busquets (Nico 62′), Petri (Roberto 62′); Rafinha (Memphis 62′), Lewandowski (Aubameyang 46′), Fathy (Dembele 46′)

Obbiettivo: Rabinha (27′)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.