Notizie recenti sulla guerra in Russia e Ucraina

La band ucraina vincitrice dell’Eurovision raccoglie $ 900.000 per i militari mettendo all’asta il trofeo

Sabato, 14 maggio 2022, si celebra la vittoria della band ucraina Kalush sulla finale dell’Eurovision Song Contest tenutasi al Teatro Pololympico di Torino, in Italia.

Luca Bruno | AP

Il PD-2 è stato prodotto dal produttore ucraino di sistemi di droni Ukrspecsystems e ha una portata di oltre 124 miglia, secondo l’azienda. L’asta si è tenuta su Facebook e ospitata dal presentatore televisivo ucraino Sergei Pridula.

L’offerta vincente è arrivata dall’exchange di criptovalute europeo WhitePit, che è stato acquistato per $ 900.000 con 500 ether.

Eurovision è una competizione canora internazionale che si tiene ogni anno dal 1956, in cui i paesi europei competono per ottenere il maggior numero di voti dalle band e dalle canzoni del pubblico e della giuria. La canzone Stefania della band folk e hip-hop ucraina Kalush Orchestra è stata un grande successo con una canzone potente per le madri ucraine.

– Natasha Durak

Dopo un tentativo fallito, l’UE continua a negoziare possibili sanzioni sul petrolio russo

Dopo il fallimento dei suoi sforzi domenica, l’Unione europea continuerà a lavorare lunedì per un accordo per vietare il petrolio russo.

I negoziati sono in gran parte in corso poiché l’Ungheria, il più grande utilizzatore di petrolio della Russia, è amico di Vladimir Putin del leader russo Victor Orban.

Nel fine settimana Budapest ha appoggiato la proposta della Commissione europea di imporre sanzioni solo sul petrolio russo introdotto nell’UE dalle petroliere, che consentirebbe agli importatori di energia terrestre come Ungheria, Slovacchia e Repubblica Ceca di continuare a ricevere il loro petrolio russo tramite oleodotto. Si possono trovare prove. I negoziati, tuttavia, sono stati negoziati dall’Ungheria per il finanziamento dell’UE.

READ  40 La migliore balsamo senza risciacquo spray del 2022 - Non acquistare una balsamo senza risciacquo spray finché non leggi QUESTO!

Dall’occupazione dell’Ucraina alla fine di febbraio, le sanzioni proposte sulle importazioni di petrolio fanno parte del sesto embargo dell’UE alla Russia.

Circa il 36% delle importazioni di petrolio dell’UE proviene dalla Russia. I prezzi dell’energia, già alti all’inizio di quest’anno, sono saliti alle stelle da quando Putin ha lanciato la sua guerra contro l’Ucraina.

– Natasha Durak

Il ministero del Regno Unito afferma che le forze russe potrebbero aver subito “perdite catastrofiche” tra i funzionari

Il 18 maggio 2022, le truppe russe hanno pattugliato l’area in rovina delle acciaierie Ilyich nella città portuale ucraina di Mariupol. L’esercito russo potrebbe aver subito “perdite catastrofiche” tra i suoi ranghi medi e minori nel conflitto, che avrebbero potuto peggiorare. Problemi nella modernizzazione del suo approccio al comando e al controllo, ha affermato il ministero della Difesa del Regno Unito.

Olga Maltseva | AFP | Getty Images

Il ministero della Difesa del Regno Unito ha avvertito che l’esercito russo potrebbe subire “perdite catastrofiche” tra i suoi funzionari di grado medio e inferiore, il che potrebbe aumentare la difficoltà di modernizzare il suo approccio al comando e controllo.

Il ministero ha affermato in un aggiornamento dell’intelligence che i giovani ufficiali stavano svolgendo operazioni tattiche minime poiché nell’esercito non c’erano sottufficiali altamente addestrati e autorizzati a svolgere quel ruolo nelle forze occidentali.

“Più immediatamente, i Comitati tattici di battaglione (BTG) che saranno ristrutturati in Ucraina dai sopravvissuti di molte divisioni saranno meno efficaci a causa della mancanza di giovani leader”, ha aggiunto il ministero.

“I comandanti di brigata e di battaglione hanno un livello di responsabilità intransigente per le prestazioni delle loro unità in modo che possano essere inviati in modo dannoso”, ha affermato il ministero.

READ  La Turchia afferma che venerdì verrà firmato un accordo per riprendere le esportazioni di grano del Mar Nero in Ucraina

In assenza di comandanti esperti e affidabili, è probabile che il morale e la persistente cattiva morale diminuiscano ulteriormente a seguito di numerosi rapporti credibili di ribellioni localizzate tra le forze russe, ha aggiunto il ministero.

– Chelsea Ong

West ha aspettato a lungo per affrontare Putin, e ora ha tutto il potere, dice il professore

Angus Blair, professore presso l’Università americana del Cairo, afferma che il mondo, in particolare l’Occidente, avrebbe dovuto essere più vigile sulle azioni di Putin in Georgia e Ucraina negli anni precedenti e poi diventare più attivamente coinvolto con la Russia.

Il russo Lavrov definisce il Donbass ucraino “priorità incondizionata” per Mosca

Il 18 maggio 2022, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov incontra il segretario generale dell’Organizzazione per la cooperazione di Shanghai (SCO) Zhang Ming a Mosca, in Russia.

Ministero degli Esteri russo | Reuters

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha detto domenica alla RIA che la “liberazione” del Donbass ucraino era una “priorità incondizionata” per Mosca e che altri territori ucraini dovrebbero decidere il proprio futuro.

“La liberazione delle regioni di Donetsk e Luhansk, riconosciute dalla Federazione Russa come Stati indipendenti, è una priorità incondizionata”, ha affermato Lavrov in un’intervista al canale televisivo francese TF1, RIA.

Ad altre parti dell’Ucraina, ha detto: “Le persone in queste aree devono decidere il proprio futuro”.

Reuters

L’Unione Europea non ha raggiunto un accordo sull’embargo petrolifero della Russia

Bandiere dell’Unione Europea e dell’Ucraina volano fuori dall’edificio del Parlamento Europeo a Bruxelles, in Belgio, il 28 febbraio 2022.

Yves Herman | Reuters

L’Unione Europea non è riuscita a raggiungere un accordo sull’embargo petrolifero della Russia. Lo ha detto a Reuters un alto funzionario dell’UE.

READ  La capsula cargo SpaceX Dragon decolla dalla stazione spaziale per tornare sulla Terra

I funzionari hanno detto all’agenzia di stampa che i diplomatici cercheranno di compiere ulteriori progressi prima del vertice di lunedì-martedì sulle esenzioni per le forniture di gasdotti ai paesi dell’Europa centrale senza sbocco sul mare.

Le sanzioni proposte, la sesta di una serie di risposte dell’UE all’occupazione russa dell’Ucraina, hanno sollevato preoccupazioni sull’approvvigionamento di petrolio, anche da paesi senza sbocco sul mare, tra cui l’Ungheria.

I negoziati sono in corso da un mese e proseguiranno lunedì, ha riferito Reuters.

– Leslie Joseph

Leggi la precedente trasmissione in diretta della CNBC qui:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.