Microsoft affronta l’avvertimento antitrust dell’UE sull’accordo Activision – fonti

BRUXELLES, 16 gennaio (Reuters) – Microsoft (MSFT.O) È probabile che l’UE riceva un avviso antitrust per la sua offerta da $ 69 miliardi per il produttore di “Call of Duty” Activision Blizzard (ATVI.O)Un’altra sfida potrebbe essere la chiusura dell’affare, hanno detto persone che hanno familiarità con la questione.

La Commissione europea sta preparando una comunicazione degli addebiti, nota come comunicazione degli addebiti, che verrà inviata a Microsoft nelle prossime settimane, hanno affermato le persone.

L’autorità antitrust dell’UE, che ha fissato una scadenza per l’11 aprile per una decisione sull’accordo, ha rifiutato di commentare.

Microsoft ha dichiarato: “Continuiamo a lavorare con la Commissione europea per affrontare eventuali problemi di mercato. Il nostro obiettivo è portare più giochi a più persone e questo accordo promuove tale obiettivo”.

La società di software statunitense e produttore di Xbox ha annunciato l’acquisizione nel gennaio dello scorso anno per aiutarla a competere meglio con i leader Tencent. (07:00 HK) E Sony (6758.D).

Tuttavia, le autorità di regolamentazione degli Stati Uniti e del Regno Unito hanno espresso preoccupazione, con la Federal Trade Commission degli Stati Uniti che è andata in tribunale per bloccare l’accordo.

Ci si aspettava che Microsoft offrisse accordi alle autorità di regolamentazione dell’UE nel tentativo di evitare un rapporto di pagamento e abbreviare il processo di regolamentazione, hanno detto a Reuters a novembre altre fonti vicine alla questione.

Tuttavia, non ci si aspetta che il garante della concorrenza dell’UE sia aperto agli accordi senza prima inviare la sua accusa, sebbene siano in corso discussioni informali sulle offerte, hanno detto le persone.

Microsoft ha raggiunto un accordo di 10 anni con Nintendo il mese scorso (7974.D) Nintendo ha dichiarato di essere aperta a un accordo simile con Sony per rendere “Call of Duty” disponibile su console, che è la chiave per l’acquisizione.

READ  La Turchia afferma che venerdì firmerà un accordo per riaprire i porti ucraini

L’accordo ha avuto il via libera senza condizioni in Brasile, Arabia Saudita e Serbia.

Segnalazione di Mark Potter Montaggio di Fu Yun See

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.