Mentre le controversie elettorali persistono, l’Arizona rurale ritarda la certificazione dei risultati di medio termine



Cnn

I funzionari di una contea rurale dell’Arizona lunedì hanno ritardato la certificazione delle elezioni di metà mandato di novembre, mancando una scadenza legale e L’Arizona ha ordinato al Segretario di Stato di citare in giudizio il distretto per non aver approvato i risultati.

Con un voto di 2-1 lunedì mattina, la maggioranza repubblicana Il consiglio dei supervisori della contea di Cochise ha negato la certificazione fino a venerdì, citando preoccupazioni per le macchine per il voto. Con la scadenza di lunedì per tutte le 15 contee dell’Arizona per certificare i loro risultati, la mossa di Cochise potrebbe mettere a repentaglio i voti di circa 47.000 residenti della contea e causare confusione nelle elezioni se quei voti non venissero conteggiati.

In una causa intentata dall’ufficio del segretario di Stato dell’Arizona Katie Hobbs, un democratico che sarà il prossimo governatore dello stato, i funzionari hanno affermato che la mancata certificazione dei risultati elettorali viola la legge statale e potrebbe “potenzialmente privare i diritti elettorali” degli elettori distrettuali.

I supervisori della CNN sono stati contattati per un commento.

Kari Lake si scaglia contro i funzionari elettorali. Ascolta la risposta del presidente delle elezioni della contea dell’Arizona

La situazione di stallo tra i funzionari della contea di Cochise e il segretario di stato dell’Arizona illustra come la disinformazione elettorale stia alimentando polemiche in alcuni angoli del paese sui risultati del 2022, con molti candidati che fanno eco alle bugie dell’ex presidente Donald Trump sulle elezioni del 2020. Sono stati sconfitti a novembre.

Gli attivisti di base si sono riuniti in una riunione speciale del consiglio dei supervisori della contea di Maricopa dopo che i problemi con le stampanti nei seggi elettorali il giorno delle elezioni hanno portato a lunghe code per le procedure di amministrazione elettorale della contea durante la parte di commento pubblico della riunione. Un terzo dei seggi elettorali della contea. In una nuova lettera all’ufficio del procuratore generale dello stato – che chiedeva una spiegazione per i problemi – l’ufficio del procuratore della contea di Maricopa ha affermato che “a nessun elettore è stato negato il diritto di voto a causa del disagio che la contea ha riscontrato con alcune delle sue stampanti”.

La polemica sui risultati è scoppiata altrove.

In Pennsylvania, anche le contee devono affrontare una scadenza di lunedì per certificare le loro schede elettorali generali, con i funzionari locali che devono affrontare un assalto di petizioni che chiedono riconteggi. E i funzionari della contea di Luzerne, nel nord-est della Pennsylvania, sono rimasti bloccati lunedì sull’opportunità di certificare i risultati. Diversi resoconti dei media. I funzionari elettorali non hanno risposto alle domande della CNN lunedì pomeriggio.

In una dichiarazione alla CNN, i funzionari del Dipartimento di Stato della Pennsylvania hanno affermato di aver contattato i funzionari di Luzerne “per chiedere informazioni sulla decisione del consiglio e sui prossimi passi previsti”.

Il giorno delle elezioni, una carenza di carta nella contea di Luzerne ha costretto un tribunale a estendere il voto di persona.

Un altro stato chiave del campo di battaglia, l’Arizona, è stato a lungo un calderone di cospirazioni elettorali. Il candidato governatore del GOP Gary Lake e il Segretario di Stato del GOP Mark Finchem, entrambi i quali hanno mentito a Trump nel 2020, hanno rifiutato di concedere le loro scommesse mentre continuavano a mettere in dubbio l’esito delle elezioni di quest’anno.

Dana Bash Kari Lake Sodu Pollice vpx

“Dove sono le prove?”: Bash respinge l’offerta elettorale di Gary Lake per il 2020

La campagna di Lake ha intentato una causa la scorsa settimana con il Dipartimento delle elezioni della contea di Maricopa per ottenere maggiori informazioni sul numero di elettori che si sono recati alle urne. Il candidato procuratore generale del GOP dell’Arizona Abe Hamadeh – che, come Airey e Finchem, ha il sostegno di Trump – ha intentato la causa la scorsa settimana presso la Corte Superiore dello stato nella contea di Maricopa. Risultati elettorali impegnativi Il caso descrive errori nell’amministrazione elettorale.

Hamadeh ha seguito il suo sfidante, il democratico Chris Mayes, con 510 voti. Ma la causa chiede al Segretario di Stato dell’Arizona di emettere un’ingiunzione che gli impedisca di certificare Mayes come vincitore, e chiede al tribunale di dichiarare vincitore Hamadeh. Un riconteggio non può iniziare fino a quando i voti dello Stato non saranno certificati.

Alex Gulotta, direttore dello stato dell’Arizona di All Voting is Local, ha affermato che il dramma sulla certificazione dei voti e il rifiuto di rinunciare a sconfiggere i candidati fa parte dell ‘”infrastruttura di negazione degli elettori” che si è andata costruendo in Arizona dalle elezioni del 2020.

“Quelle persone continueranno a cercare di trovare un terreno fertile per i loro sforzi per minare le nostre elezioni. Non si arrenderanno”, ha detto Gulotta.

Ma il loro rifiuto di concedere era “inevitabile in Arizona, almeno in questo ciclo, dati i candidati. Questi non sono buoni fallimenti”, ha aggiunto.”Hanno detto fin dall’inizio che sarebbero stati cattivi perdenti”.

Nella contea di Cochise, i funzionari repubblicani del consiglio delle autorità di vigilanza della contea hanno chiesto un rinvio, adducendo preoccupazioni per le macchine per il voto.

Ann English, leader del Partito Democratico, ha affermato che “non abbiamo motivo di ritardare”.

Ma i commissari repubblicani Tom Crosby e Peggy Judd hanno votato per ritardare la firma dei risultati, adducendo affermazioni che le macchine non erano adeguatamente certificate. L’azione di lunedì è la seconda volta che il consiglio controllato dai repubblicani ha ritardato la certificazione. Ha anche segnato l’ultimo tentativo dei repubblicani di registrare il loro rifiuto sulle macchine per il voto. All’inizio di questo mese, hanno cercato di organizzare una verifica dettagliata del conteggio delle mani dei risultati delle elezioni di medio termine, mettendoli contro il direttore delle elezioni e il procuratore distrettuale di Cochise, che ha avvertito che il gioco d’azzardo potrebbe violare la legge.

Le preoccupazioni citate dalla maggioranza repubblicana riguardo alle macchine per il conteggio dei voti sono radicate in teorie del complotto sfatate, hanno affermato i funzionari delle elezioni statali.

Cory Lorick, il direttore delle elezioni dello stato, ha confermato per iscritto che le macchine per il voto erano state testate e certificate, cosa che Hobbs ha ribadito durante l’udienza di lunedì. Chiede al tribunale di costringere il consiglio a certificare i risultati entro giovedì.

La scadenza iniziale per la certificazione in tutto lo stato è fissata per il 5 dicembre. Nella causa, gli avvocati di Hobbs hanno affermato che il suo ufficio non ha ricevuto i risultati di un distretto, ma la legge statale consente un breve ritardo fino all’8 dicembre, o 30 giorni dopo le elezioni.

“In assenza dell’intervento di questa corte, il segretario non avrà altra scelta che terminare la campagna in tutto lo stato entro l’8 dicembre senza includere i voti della contea di Cochise”, hanno aggiunto i suoi avvocati.

Se i voti di questa roccaforte repubblicana in qualche modo non vengono conteggiati, potrebbero ribaltare due gare per i democratici: la corsa per il controllore statale e la corsa al Congresso in cui è già previsto che il repubblicano Juan Ciscomani vincerà dalla CNN e da altri organi di stampa.

UN Un commento recente Due ex funzionari elettorali nella contea di Maricopa – pubblicati nella Repubblica dell’Arizona – hanno affermato che è probabile che i tribunali intervengano e costringano Cochise a certificare i risultati.

Ma la repubblicana Helen Purcell, ex cancelliere e democratica della contea di Maricopa, e Tommy Patrick, ex responsabile federale della conformità della contea, hanno avvertito che “un consiglio di amministrazione controllato dai repubblicani potrebbe privare i propri elettori e dare ai democratici ancora più vittorie”. Medioevo.”

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori aggiornamenti.

READ  FOTO: Red Carpet Fashion ai Critics' Choice Awards 2023

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.