L’economia statunitense aggiunge 263.000 posti di lavoro mentre la crescita del mercato del lavoro rallenta

La crescita dell’occupazione ha continuato a rallentare a settembre quando il mercato del lavoro si è raffreddato dal suo picco rovente all’inizio di quest’anno, pur rimanendo un’area forte per l’economia statunitense.

I datori di lavoro hanno aggiunto I 263.000 posti di lavoro persi il mese scorso, ha riferito venerdì il Dipartimento del lavoro nel suo rapporto mensile sull’occupazione, hanno segnato il terzo mese consecutivo di crescita dell’occupazione da agosto, che ha definito la ripresa dell’economia dalla pandemia. Si tratta dell’aumento mensile più basso da aprile 2021.

Prima della pandemia, il tasso di disoccupazione è sceso al 3,5 per cento nel febbraio 2020.

Mentre altri indicatori economici sono diminuiti negli ultimi mesi, il mercato del lavoro ha continuato a crescere. Ma le opportunità di lavoro stanno cambiando, i lavoratori vedono una crescita salariale modesta e i datori di lavoro stanno rallentando le assunzioni in previsione di un rallentamento delle vendite.

“I datori di lavoro stanno assumendo principalmente per il cambiamento piuttosto che per la crescita e l’espansione, e si stanno concentrando su ruoli essenziali”, ha affermato l’economista di ZipRecruiter Julia Pollock. “Ma quando arriva il momento critico, hanno ancora bisogno di assumere perché vedono ancora i clienti che varcano la soglia e vendite sane”.

Prima del rapporto di venerdì, i meteorologi di Wall Street avevano previsto 250.000 posti di lavoro aggiunti a settembre.

I maggiori guadagni di posti di lavoro sono stati registrati nel tempo libero e nell’ospitalità, che hanno aggiunto 83.000 posti di lavoro a settembre, uno dei pochi settori che non è ancora tornato ai livelli pre-pandemia, un settore ancora con 1,1 milioni di posti di lavoro al di sotto del livello di febbraio 2020. L’assistenza sanitaria ha aggiunto 60.000 posti di lavoro, con forti guadagni negli ospedali e nei servizi sanitari ambulatoriali.

READ  Highlights della Coppa del Mondo 2022: la Svizzera ha battuto il Camerun 1-0.

I servizi professionali e aziendali hanno aggiunto 46.000 posti di lavoro. I servizi di assistenza temporanea hanno aggiunto 27.000 posti di lavoro. Le perdite temporanee di attività sono solitamente un campanello d’allarme per le recessioni economiche.

La produzione, l’edilizia e il commercio all’ingrosso hanno continuato a registrare una forte crescita. Trasporti e magazzinaggio, vendita al dettaglio, governo e miniere hanno mostrato pochi cambiamenti. L’occupazione nei servizi finanziari è leggermente diminuita.

Nick Banker, direttore della North American Economic Research for Jobs, ha affermato che il mercato del lavoro lento non dovrebbe destare allarme.

“Dobbiamo cambiare le nostre aspettative”, ha detto Bunker. “I guadagni all’inizio di quest’anno sono stati astronomici perché eravamo in un enorme buco quando si trattava di posti di lavoro e ora stiamo ottenendo qualcosa come la piena occupazione”.

Sono esplose le preoccupazioni per un potenziale crollo, così come il mercato azionario caduto, L’inflazione è aumentata E c’è il mercato immobiliare si è raffreddato. Quasi i due terzi degli economisti intervistati di recente dalla società di servizi finanziari al consumo Bankrate Prevede la recessione Entro la metà del 2024.

I funzionari della Federal Reserve hanno avvertito che le famiglie e il mercato del lavoro subiranno qualche sofferenza continuamente Alza i tassi di interesse Per controllare la domanda e quindi ridurre l’inflazione. Finora il mercato del lavoro è stato resiliente, ma è troppo presto per vedere tutti gli effetti della politica monetaria della banca centrale.

Altri indicatori suggeriscono che la banca centrale sta raggiungendo il suo obiettivo di ammorbidire il mercato del lavoro senza licenziamenti diffusi.

I guadagni orari medi hanno continuato a crescere, ma a un tasso inferiore dello 0,3% questo mese, a $ 32,46 l’ora. Una crescita salariale più lenta significa che i lavoratori con salari più bassi, in particolare, stanno risentendo ancora più duramente dell’inflazione, mentre i datori di lavoro sono stati in grado di attrarre lavoratori senza aumentare i salari.

READ  IN DIRETTA: Boris Johnson combatte per la sopravvivenza; 2 Ministri del Gabinetto del Regno Unito si dimettono

“Nella misura in cui i datori di lavoro hanno già aumentato i salari all’inizio di quest’anno, quei salari più alti stanno ancora lavorando per attirare i lavoratori”, ha affermato Elise Gold, economista senior presso l’Economic Policy Institute, un think tank di sinistra. “I salari non sono diminuiti, ma non sono aumentati allo stesso ritmo”.

Il tasso di partecipazione alla forza lavoro è stato leggermente modificato al 62,1%, con gli economisti che sperano di vedere una maggiore crescita per alleviare la carenza di manodopera.

I datori di lavoro hanno registrato 10,1 milioni di offerte di lavoro ad agosto, un calo del 10% rispetto al mese precedente, ha riferito il Dipartimento del lavoro. Pubblicato martedì.

Il continuo inasprimento del mercato del lavoro ha consentito ai lavoratori di mostrare i muscoli per chiedere salari e condizioni di lavoro migliori. La scorsa settimana, uno sciopero di tre giorni all’aeroporto internazionale di San Francisco è costato a quasi 1.000 lavoratori alimentari 5 dollari l’ora. Nel frattempo, Amazon dovrà affrontare le elezioni sindacali la prossima settimana in un magazzino vicino ad Albany, New York, che potrebbe portare a un secondo negozio sindacale nel vasto impero logistico del gigante dell’e-commerce. (Il fondatore di Amazon Jeff Bezos possiede il Washington Post.)

Ma i guadagni salariali dei lavoratori sono ancora erosi dall’elevata inflazione, che ha colpito in modo sproporzionato le famiglie a basso reddito, che spendono gran parte del loro reddito in cibo e alloggi, dove i prezzi stanno aumentando drasticamente.

Jamika Ruffin, 29 anni, guadagna 10 dollari l’ora come cassiera in un McDonald’s a Detroit, dopo sette anni trascorsi nella catena di fast food. Ha ottenuto un aumento del 25% a gennaio, ma ha detto che l’aumento non è andato lontano.

READ  Gli avvocati di Trump si oppongono alla richiesta del Dipartimento di Giustizia di documenti riservati

“Non stiamo vivendo con questi salari”, ha detto Ruffin. “Stiamo solo sopravvivendo. Il costo della vita è aumentato molto quest’anno.

Ruffin ha detto che non poteva sempre pagare la bolletta del telefono e doveva prendere in prestito denaro per pagare sua figlia per andare in gita con la sua scuola. E alla fine del mese vanno a mangiare nelle mense dei poveri.

I recenti cambiamenti nel mercato del lavoro hanno aiutato alcuni datori di lavoro.

Jeff Ulmer, proprietario di Action Hardware a Wilmington, Del., ha affermato che i lavoratori al dettaglio stanno avendo un momento più facile per assumere dopo mesi di lotta per competere con i datori di lavoro più grandi. Gli studenti delle scuole superiori possono trovare lavoro altrove a partire da $ 15 l’ora, ha detto.

“Abbiamo avuto fortuna ultimamente”, ha detto Ulmer. “Il potere tra il proprietario e i dipendenti è cambiato, ma sta iniziando ad andare dall’altra parte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.