La Russia espande il controllo sulla grande città ucraina mentre gli Stati Uniti intendono aumentare la potenza di fuoco di Kiev

Martedì le forze russe hanno sequestrato parti della città ucraina orientale di Severdonetsk in seguito a combattimenti di strada con le guardie ucraine, che hanno recentemente revocato il controllo di Mosca su uno dei forti più importanti di Kiev nella regione del Donbass. Il suo attacco in Ucraina.

La Russia ha intensificato la sua spinta a conquistare una città di importanza strategica mentre i leader occidentali intraprendono nuove misure per punire Mosca per la sua invasione. L’amministrazione Biden prevede di consegnare in Ucraina Sistemi di guida precisi del razzo Per aumentare la potenza di fuoco dell’Ucraina contro le truppe russe.

Non è chiaro quanti nuovi sistemi secondo i funzionari statunitensi possano colpire obiettivi a una distanza di 40 miglia o più. La formazione su come usarli inizierà rapidamente e richiederà almeno 10 giorni.

Martedì le forze russe hanno attaccato la città ucraina di Slovenesk, a est del Donbass.


Foto:

aris messinis / Agence France-Presse / Getty Images

Sebbene gli ucraini stiano imparando a usare sistemi d’arma personalizzati, i ricercatori affermano che possono essere molto efficaci quando li usano di concerto. I governi occidentali sperano che il flusso costante di armi aiuterà il governo di Kiev a invertire la guerra nell’Ucraina orientale. La Russia vuole catturare il DonbassUn tempo era il centro industriale dell’Ucraina, che confina con la Russia.

“L’esercito russo sta cercando di mobilitare grandi forze in alcune aree per esercitare una pressione sempre maggiore sulle nostre guardie”, ha detto lunedì il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. “Là, nel Donbass, l’esercito russo ha accumulato la massima potenza di combattimento”.

Leonid Paseknik, il leader sostenuto dalla Russia della Repubblica popolare di Luhansk, ha detto all’agenzia di stampa statale russa TASS un terzo martedì prima. Severodonetsk è regolamentato Dalle forze separatiste. Un video di combattenti ceceni alleati con la Russia in città mostrava le truppe che si muovevano senza ostacoli nel centro della città. La regione di Luhansk e la vicina Donetsk formano la regione del Donbass.

I leader dell’UE hanno deciso di bloccare il 90% delle importazioni di petrolio della Russia entro la fine dell’anno nella lotta economica contro Mosca e la sua occupazione dell’Ucraina. L’embargo ha attirato l’opposizione di paesi fortemente dipendenti dal petrolio greggio russo, in particolare l’Ungheria. Foto: Oliver Mathews / Associated Press

Martedì sera, il governatore regionale di Luhansk Sergei Haidai ha dichiarato in un telegramma che la maggior parte di Chevroletonetsk era sotto il controllo russo. Ha detto che i russi hanno attaccato un serbatoio contenente acido nitrico in un vicino impianto chimico e hanno pubblicato online le immagini di una nuvola arancione scuro nel cielo sopra la città. Ha avvertito i residenti di rimanere nella zona e ha fornito istruzioni su come migliorare la maschera antigas domestica contro il fumo.

La caduta di Chevroletonetsk avvicinerà i russi Il loro obiettivo è controllare il Donbass Dai loro anche una presa salda sulle strade che portano a Sloviansk e Kramatorsk, che sono considerate le aree più importanti dell’esercito ucraino. L’attacco della Russia a Chevroletonetsk è costato caro alle sue forze armate, lasciando la Russia senza manodopera a seguito del suo tentativo fallito di impadronirsi di Kiev.

Se l’Ucraina lascia la Chevrolet Donetsk ai russi, le truppe di Kiev potrebbero tornare nella vicina città di Lysyansk, che controlla la Chevrolet Donetsk dall’altra parte del fiume.

Martedì si è scoperto che due soldati russi avevano lanciato indiscriminatamente razzi contro aree civili. Il secondo processo per crimini di guerra in Ucraina Dall’inizio della guerra a febbraio. I soldati condannati a sei mesi in meno rispetto alla pena massima inflitta in Ucraina per aver violato le leggi Porsche sono stati condannati a 11 anni e sei mesi di carcere ciascuno.

Lunedì le truppe ucraine a Lisiansk si affacciano sulla città di Severodonetsk dall’altra parte del fiume Shivarsky Donets.


Foto:

aris messinis / Agence France-Presse / Getty Images

I pubblici ministeri hanno affermato che gli attacchi al centro del caso sono avvenuti nelle prime ore del 24 febbraio, il primo giorno di guerra. Il battaglione di soldati era di stanza nella città russa di Belgorod oltre il confine di Kharkiv, da cui i soldati hanno testimoniato di aver sparato dozzine di razzi contro l’Ucraina con i loro veicoli e altri veicoli. I missili hanno colpito una centrale elettrica, condomini e una scuola veterinaria.

I soldati sono quindi entrati in Ucraina e hanno continuato a sparare, questa volta su Kharkiv, hanno detto i pubblici ministeri. La loro colonna è stata attaccata e due soldati, un autista e un uomo armato, si sono poi arresi alle forze ucraine.

La Russia si è anche mossa per approfondire il suo controllo su alcuni dei territori occupati. Kirill Stremousov, vice capo dell’amministrazione militare-civile della regione di Kherson, nominato dalla Russia, ha detto a TASS che la regione prevede di diventare un territorio russo ufficiale “in futuro”.

L’agenzia di stampa RIA Novosti, gestita dal governo russo, Mr. Stremousov ha commentato che tutti i negozi di Kherson ora accettano il rublo russo, mentre TASS ha affermato che le comunicazioni mobili ucraine sono state disconnesse dopo lo stimolo per passare alla lingua russa. Schede SIM.

Una casa sotto bombardamenti a Kharkiv, Ucraina orientale.


Foto:

Bernard Armangu / Associated Press

Lunedì l’Unione Europea (UE) ha annunciato il lancio del suo sesto pacchetto di sanzioni Divieto di petrolio russo In connessione con l’invasione da parte di Mosca dell’Ucraina. Il divieto include un’esenzione per il gasolio proveniente dalla Russia, che rappresenta un terzo degli acquisti di petrolio dell’UE dalla Russia. Funzionari dell’UE affermano che entro la fine di quest’anno il 90% delle precedenti importazioni di petrolio russo sarà vietato. Questo sarà fatto gradualmente nell’arco di diversi mesi.

La Russia ha interrotto le forniture di gas naturale alla compagnia energetica statale olandese GasTerra dopo che Mosca ha rifiutato di pagare in rubli a seguito dell’invasione dell’Ucraina.

La società, che è posseduta al 50% dal governo olandese, si unisce a Polonia, Bulgaria e Finlandia nella sospensione delle forniture di gas da parte della Russia a causa del meccanismo di pagamento. Di alcuni La più grande utility di gas naturale d’EuropaTuttavia, la russa Gazprom ha concordato con PJSC nuove condizioni tariffarie.

Nel frattempo, martedì il presidente dell’Unione africana Mackie Salle ha dichiarato ai leader dell’UE che le sanzioni alla Russia stanno avendo un effetto parallelo sui paesi bisognosi. Il leader del Senegal, sig. Parlando al vertice dell’UE, Saul ha affermato che è diventato difficile pagare per le esportazioni alimentari russe poiché gli Stati Uniti, l’Unione europea e i loro alleati hanno rimosso le più grandi banche russe dal sistema di pagamento Swift. La Russia ha anche assediato i porti ucraini nel Mar Nero, da cui vengono generalmente esportate grandi quantità di grano.

Invece di menzionare il ruolo della Russia nell’assedio del porto di Odessa, ha detto che il sindacato di 55 membri sosterrà il “meccanismo delle Nazioni Unite proposto per aiutare a prevenire la situazione”. I funzionari delle Nazioni Unite stanno cercando di creare un accordo per il trasporto di grano dai porti ucraini ai paesi che dipendono dalle esportazioni di cibo dall’Ucraina.

Scrivere a Thomas Grove a thomas.grove@wsj.com

Copyright © 2022 Dow Jones & Company, Inc. Tutti i diritti riservati. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8

READ  Powerball: il jackpot ha raggiunto il record di $ 1,9 miliardi poiché nessun biglietto corrisponde a tutti i numeri vincenti sabato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.