La riorganizzazione distrettuale del Kansas conferma le decisioni a favore del diritto all’aborto

OLATE, Kan. (AP) – Un voto decisivo in tutto lo Stato Nel Kansas tradizionalmente conservatore, che favorisce il diritto all’aborto, dopo che domenica sono stati annunciati i risultati della contea, sono cambiati meno di 100 voti ed è stato confermato un riconteggio parziale delle mani.

Nove delle 105 contee dello stato hanno ricontato i loro voti su richiesta di Melissa Leavitt, che ha spinto per leggi elettorali più severe. Mark Keatson, un attivista anti-aborto di lunga data, sta coprendo la maggior parte dei costi. Keatson ha ammesso in un’intervista che era impossibile cambiare il risultato.

Un voto negativo al ballottaggio ha indicato il desiderio di mantenere le protezioni contro l’aborto esistenti e un voto sì ha consentito al legislatore di inasprire le restrizioni o vietare gli aborti. Dopo il riconteggio, i voti “No” hanno ricevuto 87 voti e i “Sì” 6 voti.

Otto distretti hanno dichiarato i loro risultati Entro la scadenza di sabato dello stato, ma la contea di Sedgwick ha ritardato il rilascio del suo conteggio finale fino a domenica perché la portavoce Nicole Gibbs ha affermato che alcune schede non sono state suddivise nei limiti corretti durante il riconteggio iniziale, che dovrebbe essere cercato sabato. Ha detto che il numero complessivo di voti espressi non è cambiato.

Più elettori del previsto hanno votato a favore di una misura elettorale il 2 agosto che rimuoverebbe le protezioni per i diritti di aborto dalla costituzione del Kansas e darebbe al legislatore il diritto di limitare o vietare ulteriormente gli aborti. Ha perso di 18 punti percentuali, ovvero 165.000 voti in tutto lo stato.

READ  Stagione 6, Episodio 13, "Saal Khan"

Il voto ha attirato ampia attenzione perché a giugno la Corte Suprema degli Stati Uniti ha deciso Roe v. È stato il primo referendum statale sull’aborto dopo l’abrogazione della caccia.

Kitson, di Wichita, nel nord-ovest del Kansas, e Leavitt, di Colby, hanno entrambi suggerito che potrebbero esserci stati problemi, citando diversi esempi.

I riconteggi sono sempre più utilizzati come strumenti per galvanizzare i sostenitori di un candidato o convincerli che le elezioni sono state rubate anziché perse. Un’ondata di candidati che fa eco alla menzogna dell’ex presidente Donald Trump secondo cui le elezioni del 2020 sono state truccate chiedono un riconteggio dopo aver perso le primarie repubblicane.

La legge del Kansas richiede la reintegrazione se i firmatari possono dimostrare di poter coprire i costi dei distretti. I distretti pagano solo se il risultato cambia.

Il segretario di stato ha detto che Leavitt e Keetson hanno emesso carte di credito per coprire quasi $ 120.000 di spese. Leavitt ha una pagina di raccolta fondi online. Keatson ha anche affermato di ricevere donazioni da una rete costruita in tre decenni nel movimento anti-aborto.

Sedgwick ha detto domenica di non essere d’accordo con i risultati del riconteggio nella contea di Sedgwick a causa di una discrepanza sul modo in cui le schede sono state smistate e perché alcuni dei riconteggi sono avvenuti sabato senza osservatori esterni.

“Non sappiamo ancora cosa sia successo nella contea di Sedgwick. “Non pagherò la contea di Sedgwick”, ha detto.

Ha detto di essere anche preoccupato per i risultati in tutto lo stato a causa dei rapporti della contea di Cherokee nel sud-est del Kansas secondo cui i risultati sono stati spostati da una macchina per il voto a una tabulatore su una chiavetta USB, dove è stata scambiata un’elezione di contea tra due candidati.

READ  Annunci in diretta: la guerra della Russia in Ucraina

Kitson ha detto che ha intenzione di intentare una causa per un richiamo in tutto lo stato lunedì.

Keatson ha detto che non avrebbe riportato pubblicamente i nomi dei donatori privati ​​che hanno contribuito a finanziare il riconteggio, nonostante lo abbia affermato un funzionario statale per l’etica. Gietzen, che guida il Partito Repubblicano del Kansas, un piccolo gruppo del GOP, sostiene che non sta facendo una campagna per una misura contro l’aborto, ma invece promuove l’integrità elettorale.

I voti sono stati contati nella contea di Douglas, sede del campus principale dell’Università del Kansas; Contea di Johnson, periferia di Kansas City; Contea di Sedgwick, sede di Wichita, Contea di Shawnee, sede di Topeka; e le contee di Crawford, Harvey, Jefferson, Leon e Thomas. Gli oppositori dell’aborto hanno perso tutte le contee tranne Thomas.

Nella contea di Jefferson, la varianza è rimasta la stessa, con un totale di quattro voti favorevoli e contrari all’emendamento. Linda Patron, l’impiegata della contea, ha accusato il cambiamento di cose come il mancato oscuramento degli ovali e le “sfide del conteggio manuale dei voti”.

Nella contea di Leon, il gruppo anti-emendamento ha perso per un voto. L’impiegato della contea e l’ufficiale elettorale Tommy Wopat hanno affermato che la causa è sconosciuta. Ma ha osservato: “Devi tenere conto dell’errore umano”.

La contea di Johnson, la più popolosa del Kansas, ha affrontato la più grande sfida di riconteggio poiché ha ricevuto il maggior numero di voti. Ha chiamato in aiuto personale di vari dipartimenti. Il processo di smistamento ha richiesto così tanto tempo che il conteggio effettivo è iniziato solo giovedì pomeriggio.

READ  Domenica 26 giugno 2022 è l'oroscopo dell'amore per ogni segno zodiacale

“È quasi come fare un triathlon Ironman e aggiungere un’altra maratona alla fine”, ha affermato Fred Sherman, commissario elettorale della contea. “Quindi è un processo meraviglioso.”

___

Rapporti di Hannah da Topeka, Kansas. Josh Funk ha contribuito a questo rapporto da Omaha, Nebraska.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.