La Corea del Nord afferma che i test missilistici simulano un attacco al Sud con armi nucleari

SEOUL, 10 ottobre (Reuters) – Gli ultimi test missilistici della Corea del Nord sono progettati per simulare il Sud che viene inondato di armi nucleari tattiche per precauzione dopo le esercitazioni navali su larga scala delle forze sudcoreane e statunitensi, ha affermato lunedì l’agenzia di stampa statale KCNA.

La Corea del Nord ha lanciato due missili balistici all’inizio di domenica, hanno detto funzionari a Seoul e Tokyo, segnando il settimo lancio dal 25 settembre.

Le esercitazioni guidate dal leader Kim Jong Un nelle ultime due settimane da unità tattiche nucleari hanno incluso missili balistici con finte testate nucleari, ha detto KCNA, dicendo che inviano un forte messaggio di deterrenza alla guerra.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

KCNA ha aggiunto che i test hanno simulato strutture di comando militari, i principali porti e aeroporti del sud.

“L’efficacia e la capacità di combattimento pratica della nostra testata nucleare è stata pienamente dimostrata in quanto è completamente pronta ad attaccare e distruggere obiettivi da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento”, ha affermato KCNA.

La KCNA ha citato Kim dicendo: “Anche se il nemico continua a parlare di dialogo e negoziati, non abbiamo nulla di cui parlare o non sentiamo il bisogno di farlo”.

KCNA ha affermato che il Partito dei Lavoratori della Corea del Nord ha deciso di tenere le esercitazioni come risposta inevitabile a una mobilitazione su larga scala delle marine statunitensi e sudcoreane, tra cui una portaerei e un sottomarino a propulsione nucleare.

“La dichiarazione che hanno rilasciato chiarisce che questi ultimi test sono un modo per gli Stati Uniti e la Corea del Sud di segnalare la loro determinazione intraprendendo un’azione militare”, ha affermato Ankit Panda della Carnegie Endowment con sede negli Stati Uniti. Per la pace internazionale.

READ  Incidente a Chicago: un'auto si schianta contro il patio del ristorante del North Side, la porta, 6 commensali feriti, dice la polizia

Gli Stati Uniti e la Corea del Sud hanno tenuto esercitazioni marittime congiunte che hanno coinvolto una portaerei statunitense venerdì, un giorno dopo che il Sud ha inseguito aerei da guerra in risposta alle esercitazioni di bombardamento aereo della Corea del Nord. leggi di più

Le esercitazioni navali hanno coinvolto la portaerei statunitense Ronald Reagan e il suo gruppo d’attacco. Anche le marine della Corea del Sud, del Giappone e degli Stati Uniti si sono impegnate in esercitazioni congiunte prima di allora.

Dopo la dichiarazione della Corea del Nord lunedì, l’ufficio del presidente sudcoreano Yoon Suk-yeol ha affermato: “È importante riconoscere correttamente la gravità dei problemi di sicurezza nella penisola coreana e nel nord-est asiatico”, avrebbe affermato un funzionario.

Il primo ministro giapponese Fumio Kishida ha condannato separatamente gli ultimi lanci di missili di Pyongyang e ha promesso “la completa denuclearizzazione della Corea del Nord in conformità con le risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell’ONU”.

“Questa serie di missili balistici e queste varie provocazioni violano chiaramente le risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e sono completamente inaccettabili”, ha detto Kishida ai giornalisti quando gli è stato chiesto di commentare il rapporto di lunedì.

La guerra di Corea del 1950-1953 si concluse con un armistizio piuttosto che con un trattato di pace, portando all’ONU a guida statunitense. Le forze sono tecnicamente ancora in guerra con la Corea del Nord.

Armi nucleari tattiche

La Corea del Nord ha specificato un solo missile con una capacità nucleare tattica, ma la dichiarazione chiariva che a più sistemi, nuovi e vecchi, sarebbe stato assegnato un ruolo del genere, ha affermato Panda.

Se la Corea del Nord riprenderà i test nucleari, ciò potrebbe includere lo sviluppo di piccole testate “tattiche” per l’uso sul campo di battaglia, progettate per montare missili a corto raggio come quelli testati di recente, hanno affermato gli analisti.

Funzionari sudcoreani e statunitensi affermano che ci sono segnali che la Corea del Nord potrebbe presto far esplodere un nuovo ordigno nucleare nei tunnel sotterranei del sito del test nucleare di Bungye-ri, che è stato ufficialmente chiuso nel 2018.

Gli analisti affermano che mettere piccole testate su missili a corto raggio segnerebbe un pericoloso cambiamento nella posizione e nei piani della Corea del Nord di utilizzare armi nucleari.

Nuovo missile, silos subacquei

Il 4 ottobre, il Nord ha lanciato un missile balistico più lontano che mai, la prima volta dal 2017 che ha lanciato quello che ha detto essere un nuovo missile balistico a raggio intermedio (IRBM) sul Giappone.

Gli investigatori hanno confermato che le foto rilasciate dai media statali mostrano un IRBM mai visto prima.

“È incredibilmente insolito, tuttavia, che abbiano testato per la prima volta un missile non precedentemente testato sul Giappone; suggerisce un notevole grado di fiducia nel motore”, ha affermato Panda.

Altri missili mostrati nelle foto includono missili balistici a corto raggio (SRBM), comprese le varianti KN-25 e KN-23, un carico utile di 2,5 tonnellate e il razzo a lancio multiplo KN-09 da 300 mm. Sistema (MLRS).

READ  40 La migliore ricevitore satellitare del 2022 - Non acquistare una ricevitore satellitare finché non leggi QUESTO!

Le foto mostravano in particolare i test del “Naval” KN-23, progettato per essere lanciato da un sottomarino. Il missile è stato dimostrato in un test in mare l’anno scorso, ma questa volta il test è stato condotto per simulare un lancio che i media statali hanno chiamato “un silo sotto un serbatoio”.

Quest’anno la Corea del Nord ha testato missili da varie località e missili su siti di lancio, compresi i treni, che secondo gli analisti rendono difficile simulare un conflitto e per un avversario rilevare e distruggere i missili.

Il KN-23 è progettato per eseguire una manovra di “pull-up” quando ci si avvicina a un bersaglio per aiutarlo a eludere le difese missilistiche.

(Questa storia è stata rivista per correggere l’ortografia di “Kishita” nei versetti 12-13)

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Reportage di Cynthia Kim e Jack Kim; Segnalazione aggiuntiva di Kantaro Komiya; Montaggio di Cynthia Osterman, Aurora Ellis, Lincoln Feist e Jerry Doyle

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.