“Immaculate Reception” di Franco Harris compie 50 anni

Commento

Nei suoi primi giorni È morto questa settimana a 72 anniIl Pittsburgh Steelers Hall of Famer Franco Harris è stato intervistato sul suo ruolo centrale in “Immaculate Reception” 50 anni fa venerdì. Decenni di esistenza.

Ripristina il gioco Votato il più grande nella storia della NFL Harris non sta invecchiando prima della centesima stagione del campionato nel 2019.

“C’è ancora quella sensazione incredibile, un po’ di freddo nell’aria”, Ha detto a Vesa, la stazione di notizie NPR di Pittsburgh, lunedì quando gli è stato chiesto com’era guardare il suo controverso touchdown di 60 yard mezzo secolo dopo. “Io dico, ‘Wow, sono io?’

Il 23 dicembre 1972, il campione dell’AFC Central Steelers ha ospitato il campione dell’AFC West Oakland Raiders in una partita di playoff del primo turno al Three Rivers Stadium. La precedente apparizione post-stagionale di Pittsburgh risale al 1947 con una sconfitta per 21-0 contro i Philadelphia Eagles.

Gli Steelers hanno preso un vantaggio di 6-0 meno di quattro minuti dopo sul secondo field goal di Roy Zerela, e questo è stato sufficiente per una difesa di Pittsburgh che non aveva concesso un touchdown nelle ultime tre partite di regular season. Ma il quarterback di riserva Ken Stabler ha chiuso la partita con un drive di 80 yard e un touchdown di 30 yard sul successivo possesso di Oakland.

Sul quarto e 10 sulla linea delle 40 yard di Pittsburgh con 22 secondi sul cronometro, il quarterback degli Steelers Terry Bradshaw è caduto indietro, è rotolato alla sua destra e ha rigato un passaggio al running back John “Frenchy” Fuqua al centro.

Quando Oakland è arrivato sulla linea delle 35 yard, la sicurezza dei Raiders Jack Tatum ha rotto sulla palla e si è scontrato con Fuqua. L’avambraccio destro di Tatum colpì Fuqua alla testa, facendolo cadere a terra. La palla è rimbalzata verso il centrocampo ed è rimasta sospesa in aria abbastanza a lungo da permettere a Harris di afferrarla prima di colpire il suolo. Harris ha seguito Jimmy Warren sulla linea delle 15 yard, si è diretto verso una difesa difensiva dei Raiders con le braccia rigide ed è corso in end zone a cinque secondi dalla fine.

READ  I lavoratori Apple a Dawson, nel Maryland, votano per il sindacato

“Posto giusto al momento giusto”, un sorriso Haris ha detto Nello spogliatoio degli Steelers dopo la partita. “Un po’ di fortuna.”

Il lavoro di Harris sul gioco – l’opzione 66 – era bloccare il linebacker esterno. Nelle interviste degli anni successivi, Harris, una matricola nel 1972, ha menzionato un mantra instillato in lui dall’allenatore Joe Paterno durante la sua carriera universitaria alla Penn State: “Vai al ballo”. Harris è partito in campo due secondi prima del lancio di Bradshaw.

“Non chiedetemi cosa è successo dopo”, ha detto Bradshaw ai giornalisti in seguito. “Qualcuno mi ha vestito, ma ho sentito un grido. Quando mi sono svegliato, alle 5, Franco stava andando verso le vigne. Ho urlato e gridato fino in fondo per baciarlo.

Un “momento di umanità” quando un taxi parte per una partita della NFL

Bradshaw non era l’unico sicuro di quello che era successo. C’erano confusione e polemiche, che non facevano che aumentare il mistero dell’opera. La questione era se il passaggio di Bradshaw avesse commesso fallo su Tatum o Fuqua; Una regola della NFL all’epoca proibiva i tocchi consecutivi di due giocatori offensivi.

Tatum non ha toccato la palla.

“Ho sentito la palla rimbalzare su me e Tatum e mi sono detto: ‘Okay, per quest’anno è tutto'”, ha detto Fuqua ai giornalisti. “Non ho mai visto veramente la palla colpire Tatum o nessuno. L’ho chiesto. Ero piatto e sdraiato lì quando tutti hanno iniziato a impazzire.

Mentre centinaia di fan sfilavano dagli spalti, l’arbitro Fred Swearingen ha conferito con il suo equipaggio, quindi ha chiamato la sala stampa utilizzando un telefono nella panchina dei Pittsburgh Pirates. Dopo aver parlato con Art McNally, il supervisore degli arbitri della NFL, Swearingen è uscito dalla panchina e ha segnalato per un touchdown. Ci sono voluti 10 minuti per far uscire i tifosi dal campo in modo che Zerela potesse calciare il punto in più.

READ  Una "ondata di anziani" di Covid-19 richiede ricoveri

L’allenatore dei Raiders John Maddon credeva che la palla non avesse mai colpito Tatum e Swearingen ha chiamato la sala stampa per chiedere la sentenza basata sul replay televisivo. (La lega non avrebbe introdotto il replay istantaneo fino al 1986.) Jim Kenzill, il direttore esecutivo della NFL, ha negato l’affermazione di Madden e ha detto che Swearingen stava “ripulendo una situazione disordinata”.

“Non l’avrebbero chiamato in nessun altro modo con tutti in campo”, ha detto ai giornalisti Maddon, ancora preoccupato per l’esito della partita, due giorni dopo a Oakland. “Qualcuno sarebbe stato ucciso.”

A Pittsburgh, la prima vittoria ai playoff degli Steelers ha segnato l’alba di un nuovo giorno per la franchigia.

Phil Musick ha scritto sulla Pittsburgh Press: “Ieri il Dio di tutti i perdenti ha sorriso in un cielo grigio spettrale e ha fatto cose davvero incredibili negli ultimi disperati secondi di una partita di calcio meschina e aspramente combattuta”. Dopo 40 interminabili anni passati a versare sale, rompere bicchieri e camminare sotto le scale, gli Steelers sorridevano al buon destino.

Gli Steelers hanno perso contro i Dolphins 21–17 nell’AFC Championship Game la settimana successiva, nonostante i 16 carry di Harris per 76 yard. Pittsburgh tornò all’AFC Championship Game nel 1974 e sconfisse i Raiders in rotta verso il primo dei quattro titoli del Super Bowl negli anni ’70.

Molti hanno affermato che “l’accoglienza immacolata” del presidente degli Steelers Art Rooney II ha segnato un punto di svolta nella storia del franchise, e sono d’accordo. detto a settembreHarris è diventato il terzo giocatore degli Steelers a ritirarsi all’intervallo della partita di sabato sera contro i Las Vegas Raiders, ha annunciato la squadra.

READ  Il Senato ha votato per approvare l'adesione alla NATO di Svezia e Finlandia

In una colonna del New York Times del 1997 in occasione del 25 ° anniversario del miracoloso touchdown di Harris, il leggendario analista radiofonico e giornalista sportivo di Pittsburgh Myron Cobb ha spiegato l’origine del soprannome dell’opera, che ha presentato al pubblico. Secondo la storia, il fan degli Steelers Michael Ort si è alzato su una sedia in un bar del centro dopo la partita, ha picchiettato il bicchiere con un cucchiaio ed ha esclamato: “Questo giorno sarà per sempre conosciuto come la Festa dell’Immacolata Concezione!” lo ha annunciato L’arte ha convinto la sua amica Sharon Levosky Chiama la redazione WTAE e condividere un moniker intelligente con il file.

“Ho chiesto a Sharon e ho detto: ‘È meraviglioso. Ci penserò un po””, ha scritto Cobb. “Immacolata accoglienza? Insapore? Ci ho pensato per circa 15 secondi e ho detto ‘oops!’ Dando al touchdown di Franco il suo nome per il pubblico delle notizie dell’undicesima ora da abbracciare, non mi prendo alcun merito, o se consideri il soprannome peggiorativo, la colpa.

Nella stessa colonna, Cobb, che è ebreo, ha dichiarato “kosher” la cattura di Franco sulla base di una revisione fotogramma per fotogramma del video ripresa da un cameraman della WTAE.

“Non ci sono dubbi: il passaggio di Bradshaw ha colpito Tatum esattamente sulla spalla destra”, ha scritto Cobb. “Voglio dire, l’ho visto.”

Harris non potrebbe mai essere sicuro di aver lanciato la palla a Tatum oa Fuqua perché non ricorda molto del gioco prima di raggiungere la end zone. La gioia che “Immaculate Reception” ha portato a lui, ai suoi compagni di squadra e a una generazione di fan degli Steelers non è mai svanita.

“Cinquanta anni fa” Haris ha detto martedì su SiriusXM Radio, “Sembra ancora fresco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.