Il nuovo capo di FTX critica Bankman-Fried per “fallimento totale dei controlli aziendali”

Giovedì, il nuovo CEO dell’exchange di criptovalute FTX ha lanciato un aspro rimprovero al suo predecessore Sam Bankman-Fried, accusando l’ex capo di aver consentito un “fallimento totale dei controlli aziendali”.

John Ray III è stato nominato amministratore delegato di FTX la scorsa settimana, poco prima che la società dichiarasse bancarotta ai sensi del Capitolo 11 e Bankman-Fried si dimettesse. L’avvocato – che in precedenza ha supervisionato il fallimento da 23 miliardi di dollari del gigante energetico Enron – ha ora il compito di indagare sul crollo rapido e scioccante di FTX.

“Mai nella mia vita ho visto un fallimento così completo dei controlli aziendali e la mancanza di informazioni finanziarie affidabili”, ha detto Ray detto in una petizione con il tribunale fallimentare degli Stati Uniti per il distretto del Delaware. “Dall’integrità organizzativa compromessa e dalla supervisione normativa imperfetta all’estero, alla concentrazione del controllo nelle mani di un piccolo gruppo di inesperti, non sofisticati e compromessi, questa situazione non ha precedenti”.

All’interno del crollo FTX dell’exchange di criptovalute: tutto ciò che devi sapere

Sam Bankman-Fried, fondatore e CEO dello scambio di derivati ​​​​di criptovaluta FTX, parla durante l’Institute of International Finance Annual Membership Meeting il 13 ottobre 2022 a Washington, DC. (Ding Shen/Bloomberg tramite Getty Images/Getty Images)

Nel deposito, Ray ha affermato di non avere “fiducia” nell’accuratezza dei bilanci di FTX e della società commerciale affiliata Alamedia Research. Le società erano “non controllate e preparate mentre erano insolventi [FTX] Sig. Controllato da Bankmann-Fried.”

READ  Veicolo spaziale cinese con 3 banchine con stazione spaziale

Ray ha affermato che una “parte sostanziale” dei beni detenuti da FTX “potrebbe essere scomparsa o rubata”.

Il nuovo dirigente ha inoltre osservato che diverse società del gruppo FTX non disponevano di un’adeguata governance aziendale o non tenevano le riunioni del consiglio di amministrazione. Inoltre, ha suggerito che i dipendenti utilizzino i fondi aziendali per pagare l’alloggio e altri articoli.

Chi è veramente responsabile del crollo delle criptovalute FTX?

“Comprendo che i fondi aziendali di FTX Group sono stati utilizzati per acquistare case e altri oggetti personali per dipendenti e consulenti alle Bahamas. Comprendo che i documenti per alcune di queste transazioni non erano prestiti. La proprietà è stata registrata nei registri delle Bahamas nel registro individuale nomi di questi dipendenti e consulenti”, ha affermato.

FTX, una volta il terzo scambio più grande del mondo con una valutazione di $ 32 miliardi, ha inviato onde d’urto nel mondo delle criptovalute venerdì quando ha annunciato che stava dichiarando bancarotta insieme ad Alameda Research e altre società collegate. Qualche giorno fa, il rivale del settore Binance si è ritirato da un accordo per acquistare il suo rivale in difficoltà dopo aver esaminato i libri contabili e aver appreso che FTX aveva “gestito male i fondi dei clienti”.

Bankman-Fried, fondatore e CEO della banca, ha annunciato le sue dimissioni venerdì quando sono stati depositati i documenti di bancarotta nel Delaware.

FTX

FTX era una volta il terzo più grande scambio al mondo con un valore di $ 32 miliardi. (Getty Images/Getty Images di OLIVIER DOULIERY/AFP)

Sia la società che Bankman-Fried sono sotto inchiesta negli Stati Uniti e in altri paesi per possibili violazioni della sicurezza

READ  Usare il suono per eliminare il terrore dai sogni

L’improvviso crollo che minaccia di sollevare i mercati dei futures è stato paragonato al momento “Lehman Brothers” dell’industria delle criptovalute, un riferimento al crollo del 2008 del gigante dei servizi finanziari globali.

Ciò ha sollevato grandi preoccupazioni per un settore che è in gran parte non regolamentato.

Ottieni Fox Business facendo clic qui

Pannelli in entrambi Senato e Camera Hanno in programma di tenere un’inchiesta sul collasso di FTX il mese prossimo. I servizi finanziari della Camera e le commissioni bancarie del Senato stanno pianificando audizioni per dicembre che esamineranno l’improvvisa scomparsa di FTX, guidata dal mega-donatore democratico Bankman-Fried.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.