Il Dipartimento dell’Istruzione afferma che i prestiti studenteschi dei college Corinthian saranno revocati

Hanno anche rivelato una regola ambigua nel Debt Management Act: se i mutuatari sono significativamente fuorviati dalla loro scuola, possono chiedere al governo di condonare il loro debito. Come valuta una banca prima di concedere un mutuo per la casa, il Dipartimento dell’istruzione deve assicurarsi che i piani che consentono di ripagare i prestiti garantiti dai contribuenti siano legittimi.

Il Corinzi 15, con il supporto del recupero crediti, elencava centinaia di studenti Riempie il dipartimento di richieste di cancellazione del debito Attraverso uno schema noto come “Protezione sul rimborso del debitore”. Decine di migliaia di ex studenti corinzi alla fine si unirono all’azione. Nel 2015, Arne Duncan, allora Segretario all’Educazione, Il governo ha annunciato che avrebbe rinunciato ai loro debiti.

Ma il processo si è trascinato e quando il presidente Barack Obama si è dimesso, relativamente pochi debiti erano stati liberati. Il presidente Donald J. Betsy Divos assume la carica di Segretario all’Istruzione sotto Trump Il piano si è bloccato e ha cercato di ridurre i soccorsi Assegnato ai candidati prescelti.

Sig. Biden ha annullato queste mosse e circa 100.000 ex studenti corinzi hanno già completamente condonato i loro debiti. L’azione di mercoledì estenderà il sollievo a centinaia di migliaia di mutuatari che non presentano domande di sicurezza. I funzionari del dipartimento dell’istruzione hanno affermato mercoledì che coloro che hanno anche rimborsato i prestiti in sospeso di proprietà del governo federale saranno in grado di rimborsare i prestiti passati.

Nathan Horns, un membro del Corinthian 15 che ha studiato all’Everest College in Ontario, California, dice: “È passato molto tempo.

READ  40 La migliore mini oven del 2022 - Non acquistare una mini oven finché non leggi QUESTO!

Latonia Sax, un altro partecipante allo sciopero originale, ha detto che c’erano sentimenti contrastanti sulla vittoria. “Ci è voluto troppo tempo”, ha detto. “Ho lottato per anni per affrontare questo”.

Decine di migliaia di mutuatari di dozzine di scuole diverse stanno ancora aspettando decisioni sulle richieste di garanzia del mutuatario, alcune delle quali sono state presentate sei anni fa. Circa 200.000 candidati – di cui 130.000 – sono stati respinti nell’ultimo anno dell’amministrazione Trump – Un caso di azione collettiva In cerca di sollievo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.