Decine di migliaia di residenti di Sydney hanno detto di evacuare mentre la pioggia inonda i sobborghi

Le squadre di emergenza salvano due pony da un’area allagata a Milbera, Sydney, Australia, il 3 luglio 2022. Servizio di emergenza/manuale dello stato del NSW tramite REUTERS

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

  • È stata la terza grande alluvione quest’anno in alcuni sobborghi di Sydney
  • 30.000 residenti del New South Wales rischiano l’evacuazione
  • L’equipaggio viene salvato e l’esercito sta aiutando le famiglie bloccate

SYDNEY, 4 luglio (Reuters) – Decine di migliaia di residenti di Sydney hanno ricevuto nuovi ordini di evacuazione lunedì dopo che la pioggia incessante ha provocato per la terza volta quest’anno inondazioni in alcuni sobborghi bassi.

Si prevede che un intenso sistema di bassa pressione al largo della costa orientale dell’Australia porterà forti piogge in tutto il New South Wales fino a lunedì, con molte parti dello stato colpite da circa un mese entro il fine settimana.

Da domenica, a circa 30.000 residenti nello stato del New South Wales è stato detto di andarsene o avvertiti che avrebbero potuto ricevere ordini di evacuazione.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

La disperazione è aumentata dopo che le inondazioni hanno travolto case, fattorie e ponti in diversi sobborghi a ovest della città più grande dell’Australia.

“È devastante. Siamo disperati”, ha detto il sindaco di Camden Teresa Fedali.

“La maggior parte di loro è uscita dall’ultima alluvione, ha recuperato le proprie case, ha ripreso i propri affari e, sfortunatamente, stiamo dicendo che sta succedendo di nuovo”.

Molte aree hanno ricevuto più di 200 mm di pioggia, con alcune aree che hanno ricevuto fino a 350 mm da sabato. leggi di più

READ  IN DIRETTA: Boris Johnson combatte per la sopravvivenza; 2 Ministri del Gabinetto del Regno Unito si dimettono

Alcune aree potrebbero avvicinarsi o superare i livelli di inondazione osservati nel marzo 2021 e il Dipartimento meteorologico ha avvertito a marzo e aprile di quest’anno. Nonostante il maltempo possa indebolirsi alla fine di lunedì, permane il rischio di gravi inondazioni.

Sono in corso i soccorsi per salvare 21 membri dell’equipaggio da una nave mercantile che ha perso energia a sud di Sydney, secondo quanto riferito dai media locali.

“È stato un momento molto difficile mantenere questo evento alluvionale dietro gli altri per mesi. È stato molto impegnativo”, ha detto il premier del New South Wales Dominic Perrott durante un briefing televisivo con i media.

Paul O’Neill, un residente di Wiseman’s Ferry, colpito dall’alluvione, ha detto che stava portando rifornimenti di cibo in barca alla sua famiglia che è rimasta bloccata dopo che l’acqua in aumento ha interrotto l’accesso.

“La strada è crollata e non è stata riparata dall’ultima alluvione, non è stata toccata. Quindi ora stanno chiudendo il nostro accesso alla strada, poi la barca, e ora l’unico modo per tornare a casa è in barca”, O’Neill ha detto a Reuters. .

Australia ‘preparata’

Le riprese sui social media mostravano distributori di benzina, case, automobili e segnali stradali parzialmente sott’acqua, mentre i bidoni della spazzatura galleggiavano lungo strade allagate. I veicoli dell’esercito sono stati visti guidare attraverso strade allagate per evacuare le famiglie bloccate.

Circa 100 millimetri (4 pollici) di pioggia potrebbero cadere nelle prossime 24 ore lungo la costa del New South Wales, 300 km (186 miglia) a sud di Sydney da Newcastle, ha detto il Met Office.

Il tempo può innescare inondazioni improvvise e smottamenti, con bacini idrografici già prossimi alla piena capacità dopo che l’evento La Niña, solitamente associato all’aumento delle precipitazioni, ha colpito la costa orientale dell’Australia negli ultimi due anni.

READ  Il giudice ha stabilito che le elezioni del Senato della Georgia potrebbero tenersi sabato 26 novembre

È opinione diffusa che il cambiamento climatico sia un fattore che contribuisce a eventi meteorologici estremi più frequenti, con il Climate Council che afferma che l’Australia è “impreparata”.

Il ministro federale per la gestione delle emergenze Murray Watt ha affermato che il cambiamento climatico deve essere preso “sul serio” a causa delle frequenti inondazioni.

“La realtà è che viviamo in un clima che cambia”, ha detto Watt alla televisione ABC.

Il maltempo ha ritardato il lancio programmato di 24 ore di lunedì di un razzo della NASA dall’Arnhem Space Center nell’Australia settentrionale, ha affermato l’operatore Equatorial Launch Australia.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Segnalazione di Renju Jose e Jill Gralow; Montaggio di Sam Holmes, Lincoln Feist e Edwina Gibbs

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.