Bitcoin diapositiva dopo che il prestatore di criptovalute ha disabilitato i prelievi di rete Celsius

LONDRA, 13 giugno (Reuters) – Il Celsius Network, il principale prestatore di criptovalute americano, è caduto lunedì dopo aver ritirato prelievi e trasferimenti, citando condizioni “gravi”, come l’ultima indicazione di come le turbolenze dei mercati finanziari stiano causando difficoltà nella criptosfera.

La mossa di Celsius ha innescato un calo delle criptovalute, con il loro valore che lunedì è sceso al di sotto di $ 1 trilione per la prima volta da gennaio dello scorso anno, con il più grande token bitcoin in calo dell’11%.

Dopo l’annuncio di Celsius, Bitcoin ha toccato il minimo da 18 mesi di $ 23.476. Il token ether n.2 è sceso del 16% a $ 1.177, il livello più basso da gennaio 2021.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Mercati delle criptovalute L’aumento dei tassi di interesse nelle ultime settimane e l’aumento dell’inflazione stanno influenzando le attività di rischio nei mercati finanziari. Il calo dei token TeroSD e Luna a maggio ha scosso il settore. leggi di più

Joseph Edwards, responsabile della strategia finanziaria presso la società di gestione finanziaria SolRice Finance, ha dichiarato: “Questo è ancora un momento imbarazzante e c’è qualche rischio di infezione intorno alle criptovalute.

Celsius offre prodotti fruttiferi ai clienti che depositano criptovalute sul suo sito e poi prestano loro criptovalute per guadagnare.

In un post sul blog, la società ha affermato di aver disabilitato i prelievi di contanti e le transazioni tra account “al fine di stabilizzare il flusso di cassa e le operazioni mentre si agisce per proteggere e proteggere le risorse”.

“Nel tempo, stiamo compiendo questo passo oggi per mettere Celsius in una posizione migliore per rispettare i suoi obblighi di ritiro”, ha affermato la società con sede nel New Jersey.

READ  40 La migliore diario favij del 2022 - Non acquistare una diario favij finché non leggi QUESTO!

‘Area grigia’

Il crescente interesse per il prestito di criptovalute ha suscitato preoccupazioni tra le autorità di regolamentazione, in particolare negli Stati Uniti, sui titoli degli investitori e sui rischi legittimi dei prodotti di credito non regolamentati. leggi di più

Matthew Nyman dello studio legale CMS ha affermato che Celsius e Crypto, che forniscono servizi come le banche, si trovano nella “zona grigia” della regolamentazione. “Non sono soggetti ad alcuna regolamentazione chiara, è necessario rendere pubblici i loro beni”.

Il CEO del Chelsea Alex Mashinski e il Chelsea non hanno risposto immediatamente alle richieste di commenti di Reuters al di fuori dell’orario di lavoro degli Stati Uniti.

Celsius ha raccolto 750 milioni di dollari a fine novembre da investitori, tra cui Caisse de Dépôt et Placement du Québec, il secondo fondo pensione canadese. Celsius è stato quindi valutato a $ 3,25 miliardi.

Al 17 maggio Celsius aveva un patrimonio di 11,8 miliardi di dollari e il suo sito web si era dimezzato da ottobre, con un debito totale di 8,2 miliardi di dollari.

Mashinsky, il CEO, ha dichiarato nell’ottobre dello scorso anno che Celsius aveva un patrimonio di oltre $ 25 miliardi.

Il sito web dell’azienda, che incoraggia i clienti a “guadagnare di più, prendere in prestito di meno”, offre tassi di interesse fino al 18,6%.

Il concorrente Crypto Lender Nexus ha dichiarato lunedì di essersi offerto di acquistare gli asset in circolazione di Celsius.

“Ci siamo rivolti a Celsius domenica mattina per discutere dell’acquisizione del suo portafoglio di crediti di rete. Finora Celsius ha scelto di non farsi coinvolgere”, ha affermato il co-fondatore di Nexo Antoni Trenchev.

READ  Un giovane scout cerca di aiutare un camionista quando un treno Amtrak deraglia

Celsius non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento sull’offerta di Nexo.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Report di Tom Wilson e Elizabeth Howcraft a Londra; Rapporto aggiuntivo di Abhinaya Vijayaragavan a Bangalore e Alun John a Hong Kong; Montaggio di Bradley Beret e Jane Merriman

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.