Astro vs. Phillies: Le lotte per le World Series di Justin Verlander continuano con una partita difficile in Gara 1

per un po, Houston Astros L’asso Justin Verlander era pronto a battersi contro una gemma Filadelfia Phillies In Gara 1 delle World Series. Non ha permesso a un corridore di base di superare i primi tre inning venerdì sera, ma tutto è cambiato nel quarto quando ha condotto 5-0.

Verlander ha concesso un singolo unico a Rhys Hoskins. A questo punto, i Phillies hanno fatto quello che hanno fatto per tutto ottobre: ​​infilare due colpi. Bryce Harper e Nick Castellanos hanno scelto ciascuno, poi Alec Bohm ha raddoppiato. Il debuttante Bryson Stott ha disegnato una camminata di 10 tiri prima che Verlander potesse sfuggire a ulteriori danni inducendo un pop-out di Jean Segura.

Gli Astros guidavano 5-3 dirigendosi verso il quinto, ma Verlander reagiva. Ecco come è andato il suo frame: double, walk, pop out, double, ground out, strikeout. Dopodiché, il punteggio è stato pareggiato e Verlander e gli Astros hanno preso un vantaggio di cinque punti. Verlander, che avrebbe dovuto essere lanciato all’inizio del quinto, ha lavorato cinque frame, rinunciando a cinque punti guadagnati su sei colpi con cinque strikeout e due walk. Ore dopo, gli Astros hanno abbassato la testa e hanno perso 6-5 nella parte superiore del decimo.

Verlander è un futuro Hall of Famer che potrebbe vincere un terzo Cy Young quest’anno nella sua campagna di 39 anni. Ma ha lottato duramente nelle World Series per tutta la sua carriera. Verlander è entrato in Gara 1 con un record di 0-6 e un’ERA di 5,68 in sette partenze delle World Series. Dopo venerdì, quei numeri dovranno essere aggiornati e Verlander ha fatto una storia sfortunata:

READ  La Dow è affondata bruscamente mentre Wall Street era preoccupata per la repressione della banca centrale

Sì, l’ERA delle World Series aggiornata di 6,07 di Verlander è la peggiore tra i lanciatori con almeno 30 inning delle World Series. Per quanto Verlander sia stato in Gara 1 di venerdì, questo non è stato il peggior inizio della sua carriera nelle World Series. Nella partita contro 1 Giganti Nel 2012 ha concesso cinque run in quattro inning; E contro Gara 1 Cardinali Nel 2006, ha concesso sei run in cinque inning. Come avrai già intuito, il gioco 1 è stato particolarmente scortese con Verlander:

Data la sua recente sconfitta in gara 1, sta spingendo a 40 anni e sta uscendo dall’intervento chirurgico di Tommy John. Con la stagione regolare e i playoff combinati, ora ha lanciato 190 inning nel 2022. Forse gli piace, o forse è solo una di quelle stranezze del baseball che accadono di tanto in tanto. Verlander avrà un altro inizio in queste World Series e quindi ha una possibilità di redenzione. Per ora, però, le sue ripetute lotte quando la posta in gioco è alta contrastano nettamente con l’impressionante resto della sua carriera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.